Questo sito contribuisce alla audience di

Sull'autobus, giudicata da tutti...

TI RACCONTO UN SOGNO. buona sera luciano. le scrivo per esporle un mio sogno ricorrente ormai da qualche mese. mi trovo alla fermata di un autobus.arriva il mezzo ed io salgo,ma,mentre salgo(o,a volte,appena salita)mi rendo conto di non avere il biglietto.il pullman è affollato ed io cerco disperatamente il biglietto perchè non è possibile che non abbia pensato di acquistarlo.alla fine lo trovo(o,a volte,me lo faccio vendere da qualcuno in autobus con me)e cerco affannosamente di raggiungere l'obliteratrice.proprio mentre la raggiungo(o,spesso,non riesco nemmeno a raggiungerla)sale il controllore ed io cerco di nascondermi o di scendere.a questo punto mi sveglio angosciatissima.nella realtà non mi è mai capitata una situazione simile e non riesco a spiegarmi questo sogno. grazie mille....

Il sogno rivela un momento di poca autostima che alimenta, in te, ansia della prova o da prestazione rispetto a qualcosa (esame, lavoro, vita sociale, relazionme a due..). Ti sembra di non essere all’altezza dei compiti che ti sono richiesti e svantaggiata, per qualche motivo - fisico, psichico, intellettuale, relazionale… - rispetto al resto della società (rappresentata dall’autobus, immagine simbolica di una situazione collettiva condivisa). A motivo del tuo perfezionismo, forse delle alte aspettative, tue o di chi ti sta accanto, il Superego (controllore) punta il dito contro di te, accusandoti di essere inadeguata e suscitando in te il timore di non passare la prova del giudizio altrui (l’obliteratrice). Che ne dici? Luciano.

Le categorie della guida

Ultimi interventi

Vedi tutti