Questo sito contribuisce alla audience di

Sindrome da gelosia

Scarsa autostima, sospetto e gelosia formano una triade interagente, necessaria. Quando non sentiamo sicuri sicuri di noi siamo portati a sentirci valutati negativamente. Dal punto di vista iconico questi sentimenti si esprimono con i simboli del nastro (la relazione), l'anello che circonda il nastro (il controllo della relazione, l'ago che trapassa il nastro (la parola pungente, aggressiva) e tanti altri...



COSA DISEGNI SOVRAPENSIERO
Disegno molti oggetti mescolati. Ad esempio nell’ultimo c’è un occhio nell’angolo di sinistra in alto, una scala che parte dal basso e va verso l’angolo di destra, diventando sempre più piccola e alla fine c’è una porta chiusa.
Verso sinistra invece si snoda un percorso tortuoso e nero (che tende sempre a rimpicciolirsi mentre sale)
Al centro c’è un nastro sfilacciato alle estremità, che si muove come al vento, un anello abbraccia il nastro, mentre un anello molto più piccolo lo buca (come un orecchino).
Dietro il nastro si vedono una moneta, una chiave nera e un ago con il filo che lo attraversa.
Infine, esattamente al centro c’è un’ala, mentre nell’angolo di destra due piccoli fiori: un cardo e un girasole.

RISPOSTA
- Ingegnoso. Nel tuo guazzabuglio iconico c’è il desiderio di comprendere il tuo subconscio inquieto (occhio nel lato sx, dimensione dell’intimità).
- E il desiderio di superare i tuoi limiti, le tue difficoltà. Cosa che ti appare ardua, quasi impossibile (”una scala che parte dal basso e va verso l’angolo di destra, diventando sempre più piccola e alla fine c’è una porta chiusa”). Ricorda, infatti, che la dx è la dimensione dell’accettazione della realtà, della vita relazionale, dell’impegno sociale.
- Conflitti ed angosce si agitano nel tuo inconscio (”Verso sinistra si snoda un percorso tortuoso e nero, che tende sempre a rimpicciolirsi mentre sale” ).
- La realtà profonda di te si rivela nel disegno al centro: un nastro sfilacciato alle estremità, che si muove come al vento, un anello abbraccia il nastro, mentre un anello molto più piccolo lo buca, come un orecchino. Di che si tratta? Cosa è il nastro? Probabilmente simboleggia le tue relazioni, timide, inibite, difficoltose nel dichiararsi e portate a concludersi in itinere (sfrangiatura iniziale e finale). Soggette al vento dell’ansia, del sospetto (il vento che muove il nastro). Sei affetta da una possessività morbosa (anello che abbraccia il nastro) e dalla permalosità che ti porta ad incrinare la relazione sul più bello (anello piccolo che buca il nastro).
- “Dietro il nastro si vedono una moneta, una chiave nera e un ago con il filo che lo attraversa”. Che significa? Le tue relazioni sono indebolite dalla scarsa autostima che ti porta ad offrirti in modo maggiorato (moneta); da atteggiamenti di forza (chiave nera); da valutazioni negative che creano strascichi spiacevoli (ago con filo che lo attraversa).
- Il tutto è condito da un misto di speranza, idealità (ala al centro) e dalla continua oscillazione tra l’acredine (cardo) e l’affabilità (girasole).
Che ne dici? Fammi sapere.
Luciano.

Riscontro
Sono colpita.
Rispecchia esattamente la mia situazione attuale. E sottolinea particolari a cui non avevo fatto molto caso.

Disegno davvero spesso. L’ho sempre considerato l’espressione della mia parte inconscia e lo faccio senza pensare molto a cosa sto tracciando.
Sapere che si può interpretare mi sorprende. Potrei riuscire a capire cose che ad un primo sguardo non vedo.

Ti ringrazio davvero tanto.

Le categorie della guida

Ultimi interventi

Vedi tutti