Questo sito contribuisce alla audience di

Ma, l'amore no....

C'è una fase-situazione nell'evoluzione affettiva in cui ci si difende dalla relazione a due per scelte primarie: la maturazione emotiva, lo studio, la realizzazione professionale. E' il classico caso della ragazza universitaria che realizza di non potersi legare ad un rapporto a due e si attarda alla relazione amicale con membri del gruppo e parenti.



TEST DELLA BAITA
Il caminetto è di fronte al divano, io sono seduta a terra, sul tappeto, con
la schiena appoggiata al divano rosso di pelle. Alla mia destra c’è un
ragazzo, mio conoscente, mi tiene un braccio intorno al collo e io ho la
testa appoggiata su di lui. Guardo il fuoco. Mi sento al sicuro. Mi giro e
alla mia sinistra c’è mio cugino. Mi sorride.

RISPOSTA
Stai vivendo una fase-situazione emotiva coinvolgente e conflittuale (camino
di fronte). Devi compiere una scelta.
Cerchi nei tuoi affetti naturalezza, sincerità, autenticità (seduta a terra)
ma l’accensione passionale e la conflittualità sono notevoli (divano di
pelle rossa).
Hai evocato, dal tuo vissuto, il ragazzo che poni alla tua dx. Egli ti dà un
senso di sicurezza e ti aiuta a controllare le ansie, come si vede dal
braccio attorno al collo: il collo simboleggia il controllo della mente
(testa) sulla dimensione somatico-emozionale(corpo).
Il cugino a sx (figura simbolo degli affetti asessuati e pre-puberali)
diventa il meccanismo di fuga dalla scelta affettivo-sessuale.
E’ come se la mente ti mandasse il messaggio: per adesso occupati di te
stessa, del tuo svolgimento, della tua realizzazione professionale e lascia
perdere scelte affettive impegnative. Limitati agli affetti non genitali (il
cugino).
Compreso?
Luciano.

Le categorie della guida

Ultimi interventi

Vedi tutti