Questo sito contribuisce alla audience di

Ultimi interventi

« precedenti 10 | prossimi 10 »
  • Accendi la luce, apri la porta...

    Un uomo scende assonnato dal treno sul marciapiede di una stazione sconosciuta. E' un mattino freddo, nebbioso. Avverte un senso di spaesamento. Non sa dove si trova. Non ricorda più dove era diretto. E soprattutto, è investito da un'ondata di dubbi sulla sua identità. Fruga nelle tasche in cerca d'indizi. Trova foto di persone care, un'immagine sacra, delle banconote. Affetti, risposte assolute, affari... Sono le cose che danno senso alla vita. Ma noi chi siamo? Che senso ha tutto questo? E cosa c'è oltre lo scenario cosmico che ci circonda? ...

  • Il test della Strada

    La strada è metafora della vita. Prova a percorrere mentalmente il tuo itinerario esistenziale con quel che ne consegue...

  • L'immagine tipica (© Copyright - Verdone)

    Immaginiamo di aprire un album e di scorgere, in prima pagina, una foto. La nostra. Sorpresi dall’occhio della mente, eccoci fissati in un’immagine-sintesi, in un gesto particolare, personale, caratteristico. Eccoci scolpiti in un’età perfetta, senza tempo. Oppure collocati in una fase particolare della nostra evoluzione. Avremo nel volto l’infinita fiducia del bambino, il sottile delirio dell’adolescente, o la sicurezza disincantata dell’adulto. Oppure la tranquilla curiosità dell’anziano, cosciente del senso globale della sua esperienza, sazio di giorni ed ancora innamorato della vita. Nell’immagine tipica non c’è posto per il negativo. Essa manifesta ciò che vorremmo essere, la nostra identità ideale. Per la realtà di tutti i giorni, conflittuale e deludente, c’è un’altra immagine. La foto problematica. Ma questa non ci aiuta a raggiungere noi stessi e conviene tenerla nascosta, nella speranza che si dissolva, che diventi sempre più simile alla prima.

  • Gli oggetti (© Copyright - Verdone)

    Anche un oggetto può essere lo specchio del nostro Io.

  • Io sono...

    E' chiamato il test di Kuhn. Nella sua semplicità può rivelare qualcosa di noi. Può essere fatto anche come gioco di gruppo.

  • Scegli la tua figura geometrica

    Le figure geometriche sono una proiezione inconscia del nostro Ego. "L'universo - afferma Galileo- è un libro scritto con numeri e forme geometriche". Quale figura geometrica hai scelto?

  • Disegna un puntino e...

    Il test del puntino o test di Trillat è detto anche test del sentimento di sè. Chi lo penserebbe che un puntino, sopra un foglio, rappresenta il nostro sé o meglio ciò che pensiamo di noi stessi?

  • Il test dell'Autostima ( © Copyright - Verdone)

    - L’autostima è il livello di valutazione di se stessi derivante dalla percezione della propria persona. - Può risolversi in un atteggiamento di sopravvalutazione, quando si individuano solo i pregi, di sottovalutazione, nel caso in cui si focalizzano solo i difetti, oppure di valutazione critica, se si è in grado di considerare serenamente risorse e limiti. - Proviamo, a titolo solo indicativo e senza pretese di rigore scientifico a dare una valutazione alle varie componenti del nostro Ego (i Sé) utilizzando la seguente distinzione.

  • Realizza il tuo triangolo valoriale ( © Copyright - Verdone)

    Ogni epoca ha le sue nevrosi. L'uomo d'oggi, secondo Frankl, è soggetto, in modo particolare, alla nevrosi noogena, conseguenza di un deficit di percezione significativa della propria esperienza. La percezione significativa di sè corrisponde al senso della propria valorialità. La valorialità è frutto dei valori-compiti che stanno alla base della nostra esperienza. Verifica anche tu il tuo codice valoriale, costruendo il triangolo dei valori.

  • Quali sono i tuoi modelli significativi?

    E' il test delle figure superegoiche. Si tratta di quelle persone per noi significative o autoritative, interiorizzate come modelli, che ispirano, magari a nostra insaputa, comportamenti e stili di vita...

Le categorie della guida