Questo sito contribuisce alla audience di

Ultimi interventi

« precedenti 10
  • Teste di animali imbalsamati

    Buon giorno Luciano, sono un uomo di 53 anni separato, vivo solo,vedo regolrmente una analista transazionale. Sottopongo alla sua attenzione la visualizzazione della baita: 2 grandi finestre ai lati della parete dove c'è anche il camino. Il divano è in pelle bianca e io vi sono sdraiato, la mia donna è seduta per terra su un tappeto accanto a me; non ne vedo la faccia, ma ha una lunga capigliatura nera. Alle pareti vedo teste di animali imbalsamati. grazie per la cortesia ....

  • Una fontana bianca nel mezzo

    Grazie luciano per la risposta,effettivamente mi corrisponde moltissimo. l'ho fatta leggere anche a mia madre che vorrebbe provare a fare lo stesso test:ti mando la descrizione della sua piazza. La piazza è circondata di case bianche,con una fontana bianca nel mezzo. Tra i palazzi palme altissime. Ogni tanto passa qualcuno,ma la piazza è soprattutto vuota. Il cielo è completamente sereno. Mia madre ha 59 anni. grazie!un abbraccio!

  • Un male chiamato burnout. Fermarsi prima del baratro.

    "Burnout", dall’inglese, "bruciato", è un termine in voga da venti anni ma che solo ora comincia ad entrare nel circuito semantico della società. Esso definisce una sindrome caratterizzata da spossatezza e disturbo emotivo-relazionale. Gli studi condotti hanno accertato che si tratta di un fenomeno di portata internazionale e che è ricorrente soprattutto nella categoria docente. I sintomi del burnout sarebbero essenzialmente quattro ma possono presentarsi anche isolatamente. Il più evidente è il rilevamento di un particolare affaticamento psico-fisico. Segue, al secondo posto, l’apatia, cioè un rapporto interpersonale distaccato ed indifferente. Al terzo, la diminuzione di autocontrollo. C’è infine, il sentimento di frustrazione, dovuto alla mancata realizzazione delle proprie aspettative...

  • Il demone di mezzogiorno

    L’età di mezzo, quella tra i quaranta e i cinquant’anni, è caratterizzata dal massimo dell’azione e delle responsabilità sociali. Ma è anche l’età dei bilanci, del disincanto, del rimettersi in questione. Per alcuni psicologi la vita può essere addirittura divisa in due parti: prima e dopo i quarant’anni. Jung afferma che durante questa stagione dell'esistenza "si prepara una profonda modificazione dell’animo umano", mentre Erikson la definisce "una svolta necessaria, un momento in cui lo sviluppo deve procedere in un senso o nell’altro". E’ anche chiamata il demone di mezzogiorno...

  • Bilancio dei cinquantanni

    Mi trovo nella baita seduta nel divano di casa mia ricoperto con lo stesso copridivano rosso cupo, il camino mi è di fronte, è acceso con un bel fuoco scppiettante; a sinistra la porta d'ingresso, alle spalle del divano c'è la parete con più finestre da cui entra molta luce , ma la stanza è in penombra, ci sono mobiletti di legno bassi su cui sono ninnoli, centrini e ceramiche, alla destra del divano un tavolinetto con sopra oggetti vari. A terra c'è un tappeto con disegni dai colori caldi dove prevale il rosso cupo. Seduto alla mia destra mio marito un pò impacciato con le braccia aperte sulla spalliera e alla mia sinistra mia madre, deceduta ormai da tre anni, sulla cui spalla ad un certo punto mi appoggio delicatamente. In silenzio guardiamo il fuoco. Sono una insegnante cinquantenne,cosa ne pensi?

Le categorie della guida