Questo sito contribuisce alla audience di

Argomenti correlati

  • Ancora sui sogni premonitori.

    Caro Luciano, vorrei sapere la tua opinione su una cosa che mi angoscia, non so se a ragione o meno. Circa 2 o 3 anni fa ho sognato di entrare in un corridoio di ospedale, vedevo la scena da dietro me stessa, da dietro le mie spalle. Seduta alla mia sx(mi sembra su una sedia blu, mentre il corridioio era stretto e tutto bianco) c'era mia madre, e io le chiedevo riferendomi a mio padre "Allora dovrà stare sulla sedia a rotelle??" E lei dice sì, io a quel punto urlo "Noo" e mi sveglio, non del tutto rincuorata come di solito quando facevo brutti sogni, diciamo un pò "stranita" da questo sogno che tra l'altro non credo fosse all'interno di un contesto ben specifico, ricordo solo questa parte. Adesso che a mio padree è stata diagnosticata un asospetta sclerosi multipla, ci penso spesso a quel sogno. Anche perché ho sognato spesso anche di avere sintomi simili a quelli che ha lui ora (camminare con gambe pesanti, formicolii) molto prima di saperlo e prima di sapere quali fossero i sintomi di questa malattia. Magari sembrerà solo suggestione, ma vorrei sapere cosa pensi tu dei "sogni premonitori", se ne hai avuto esperienza, o se pensi che sono solo un pò ansiosa e stressata...pensa che poche notti fa ho sognato di avere a casa un certo tipo di merendine, poi mia madre mi ha chiesto di comprarle perché erano in offerta ma io x paura nn le ho prese! grazie G., 24 anni.

  • Due sogni premonitori.

    Salve,vorrei che mi aiutasse a capire se è possibile sognare qualcosa che poi realmente accade. Ieri notte ho fatto due sogni. Il primo era che mi trovavo su una montagna insieme ad altre persone e uno alla volta andavamo a confessarci da un uomo(non so se sia un sacerdote o meno) con una barba bionda e capelli biondi.Io vado per prima ma mi accorgo subito che questa persona non si stava comportando bene con me e alla fine mi dà una spinta e io cado a terra. Il secondo sogno parte poco dopo un episodio: stamattina presto a casa mia squilla il telefono. Io sto dormendo e risponde mio padre. Ecco allora che parte in me il sogno in cui un mio cugino, che non conosco bene poichè vive all'estero, si ammala.Sta così male e si comporta in modo strano che i suoi arrivano a pensare di chiamare un esorcista. Mi sveglio. Premetto che la persona che aveva telefonato quella mattina non c'entrava nulla con il mio secondo sogno. Verso ora di pranzo squilla il telefono. Nel momento in cui sento lo squillo mi ricordo il sogno di mio cugino che stava male. Quando mio padre risponde è la sorella che gli dice che questo cugino che io avevo sognato (le ripeto che lo conosco pochissimo, è strano abbia sognato proprio lui, ho moltissimi cugini e alcuni non li frequento per niente) stava male e doveva togliersi un rene. Io rimango allibita. La sera, siccome è domenica, vado a messa. Decido di andarmi a confessare. Sono la prima. Il sacerdote ha una barba bianca e capelli bianchi (a differenza del mio sogno in cui aveva barba bionda e capelli biondi). Dopo aver toccato alcuni temi che io non condividevo col sacerdote questo comincia a dirmi cose brutte e alla fine mi dice che non può darmi l'assoluzione e io ci rimango molto sorpresa,non mi era mai capitata una cosa del genere. Poi mi ricordo il sogno che avevo fatto........Secondo lei posso chiamare questi due sogni premonitori?Come si spiega il fatto di aver sognato nella stessa notte due episodi che realmente sono accaduti il giorno seguente?Grazie.

  • La mente è un mistero.

    Salve. Mi chiamo ..... ed ho trovato questo indirizzo cercando con Google la parola "sogni premonitori". Premetto che non credo a queste cose che sinceramente mi spaventano un pò però ho riflettuto a lungo sulla questione mentre analizzavo la mia vita ultimamente un pò incasinata. Un sogno ricorrente che ho avuto per tantissimi anni era quello di entrare in una casa x cercare una persona (non specifica) e mentre esploravo la casa ero sicura che questa persona sarebbe stata morta ma non sapevo in che stanza l'avrei trovata e in che condizioni. 4 anni fa dovevo andare a pranzo con il papà del mio ragazzo e non vendendolo arrivare dopo più di 1 ora di attesa mi sono decisa ad andare a casa a vedere se si era dimenticato (non rispondeva al telefono) e mentre salivo le scale di casa sentivo che era morto; l'ho trovato a letto con la tv accesa morto d'infarto. Non ho più fatto quel sogno. Oltre a questo mi succede spesso di sognare e che quello che sogno si avvera. Ad esempio stanotte mi sono sognata una mia collega che veniva a lavoro con un cagnolino bianco di quelli con il pelo tipo "rasta" (non sò che razza sia) che faceva continuamente pipì xkè era piccolo. Mentre andavo in ufficio stamani ero ferma ad un semaforo vicino ad un albero, si è avvicinato un cane identico a quello del sogno ma adulto e ha fatto pipì all'albero. Questa cosa và avanti già da qualche anno ma mentre una volta era raro, di recente mi succede più spesso, anche 2 volte al mese. Ho letto tanto tempo fà che i sogni sono la proiezione dei ricordi della giornata o comunque dei ricordi in generale, ma a me non era mai successo di trovare un morto in casa.... Forse era una mia paura inconscia che casualmente si è avverata e dallo shock non ho più fatto quel sogno?

Le categorie della guida