Questo sito contribuisce alla audience di

Argomenti correlati

  • Che fine hanno fatto i film dalla comicità leggera...

    Cambiando i canali, in certe sere (sabato!) e su certe reti (Rai due, ad esempio, che pure è servizio pubblico, pagato attraverso un canone), ci s’imbatte in scene di violenza, sistematica, sconcertante, inaudita. Ci si chiede: Che fine hanno fatto quei film dalla comicità leggera, intelligente, adatti alla famiglia, tipici della nostra tv, specialmente in determinati periodi, come a Natale?. Ed ancora: Perché la televisione è cambiata tanto in questi ultimi anni? Possibile che la logica commerciale, la rincorsa selvaggia all’audience, debba prevalere su ogni altra valutazione, estetica o morale? Eppure, il contenuto degli spettacoli non dovrebbe essere indifferente a chi ha a cuore il benessere generale di una società. E il benessere parte sempre dai valori. Certi messaggi saranno privi di conseguenza per le persone mature ma non per chi è in fase evolutiva, per chi manca di un retroterra educativo bilanciante. Che rapporto c’è, allora, tra l’imbarbarimento della comunicazione e l’aumento di stupri, bullismo, droga? Se ammettiamo che il cibo ci condiziona (“Dimmi cosa mangi e ti dirò chi sei”), quanto più un essere simbolico, qual è l’uomo, creatore di sistemi significativi, dipenderà dal mondo delle emozioni che egli stesso produce? ...

Le categorie della guida