Questo sito contribuisce alla audience di

Argomenti correlati

prossimi 10 »
  • Amore contrastato

    Più l'amore viene contrastato, più la nostra mente ripropone il desiderio. La frustrazione, infatti, aumenta la passione.

  • Armi scariche

    E' terribile, nel nostro ambiente di vita, sentirsi sospettati, valutati negativamente, accusati, senza potersi difendere. Spesso, la non vita sociale diventa un teatro bellico.

  • Sei un gatto o un topo?

    Non ho capito se tu sei un gatto (una che sceglie i suoi partner, che detta le regole del gioco di relazione) o un topo (una che elemosina sguardi, conferme, affetto). Credo, anzi, che tu sia un gatto che ogni tanto compie delle gaffes. Che cade in quelle situazioni ambigue di chi, essendo abituato a dominare la comunicazione amorosa, d'improvviso si trova a subirla (il gatto che genera il topino e se lo lascia sfuggire).

  • Quando il maschio diventa una minaccia

    La figura maschile, in certi momenti di crisi valoriale o di immaturità evolutiva, riesce a scindere molto bene l'amore dal sesso, il sentimento dalla pura genitalità. La sessualità, del resto, anche per la donna, non è solo simbiosi, fusione, tenerezza, ma è anche una forza irresistibile che la trasforma in oggetto di desiderio e di seduzione, che la intrappola nelle sue spire, distogliendola magari da altre mete che le stanno a cuore: studi, professione, carriera, evoluzione personale. In questo senso, ogni maschio può costituire una minaccia, essere l'ipotetico uomo sconosciuto che la insegue. Una donna sessualmente matura è praticamente indifesa. Non può nascondersi...

  • Dormivo in mezzo al mare, di notte...

    Ho sognato di essere di notte immerso tra le onde e di dormire nel mare oscuro. La cosa non mi faceva paura perchè sapevo che c'era una recinsione che m'impediva di finire in mare aperto e perchè si vedevano le luci della riva. Tuttavia, veniva in barca verso di me un signore di mezza età che mi scrutava...

  • Io, con un bichini bianco...

    Ciao Luciano stanotte ho fatto un sogno..... ero su un'isola bellissima, spiaggia lunghissima, io con un bikini bianco, ero perfetta, non avevo un minimo difetto (sono comunque una bella ragazza e non mi lamento assolutamente di me stessa) esce dall'acqua lui, ragazzo semplice ma carino, (mai visto nella realtà), io gli corro incontro e non sono mai stata così felice, non ho mai provato una sensazione così piacevole.....il mio cuore è felice e il mio respiro è gioioso! c'è anche altra gente, ma noi ci prendiamo per mano e corriamo via felici e spensierati! grazie in anticipo!

  • Perchè ho avuto paura del mio bambino morto?

    Buongiorno carissimo dott.Luciano Ho fatto un sogno ke mi ha turbato nel profondo....io 18 anni fa persi un neonato ke nn riuscii a vedere in quanto sotto anestesia......per anni ho pregato di sognarlo e nn era mai accaduto, l'altra notte ho sognato ke bussavano alla porta, ho aperto e un bambino di circa un anno era li, lievitava dal pavimento come se nn avesse bisogno di appoggiarsi, e una luce lo avvolgeva, aveva una camicina bianca, ho capito ke era Lui, l'ho afferrato sotto le ascelle per prenderlo in braccio... nn ho sentito la carne, e nemmeno ossa, qualcosa di delicatissimo ke mi ha convinta ke era morto, mi sorrideva, somigliava alla mia famiglia, era Lui......ma ho avuto paura...paura tale da svegliarmi e continuare ad averne, e come quand'ero piccola ho iniziato a sudare sotto le coperte....avevo tantissima paura......ma perchè!!!...avevo desiderato da sempre vederlo.... Cordiali saluti sig.Luciano

  • Bisogno di sbagliare.

    TI RACCONTO UN SOGNO. Caro professor verdone,sono una ragazza che ha studiato al liceo linguistico e a cui lei,ogni tanto ha fatto supplenze...sono rimasta davvero colpita dagli "esperimenti" psicologici che ci faceva fare in classe,sa? ^_^ Ed è proprio perchè sono rimasta colpita da lei,che vorrei chiederle l'interpretazione di due miei sogni ricorrenti che colpiscono sempre molto la mia attenzione. 1)Nella prima tipologia, la situazione solita che si crea è di questo tipo: ci sono io,a casa mia,insieme a delle persone che a me sono care...mia madre,dei miei amici e in un periodo c'era anche un professore delle medie per il quale provavo un profondo affetto. Adesso ,quello che mi colpisce è questo:io sono lì,a parlare con loro tranquillamente ,quando ,tutt'a un tratto ,qualcuno di loro mi dice qualcosa,mi sembra tipo che mi diano un consiglio per il mio bene e a quel punto io scappo via terrorizzata! a volte mi butto fuori dalla finestra,altre volte salto rampe intere di scale,ma quello che mi colpisce di più è questo:quando fuggo,provo due sentimenti contrapposti.Da una parte ho il terrore di farmi inseguire,dall'altra,questa strana fuga mi dà una sorta di "eccitazione". 2) Nell'altro tipo di sogni,invece,quello che mi colpisce molto,non è tanto quello che accade,bensì,DOVE accade. L'elemento che in questi sogni mi fa sentire una specie di eccitazione,come dicevo sopra, è dato dai grandi spazi. Immagino la mia città,Teramo,completamente trasformata:si aprono dei crateri,ci sono dei precipizi altissimi,l'orizzonte mi sembra infinito.La ringrazio tantissimo! P.s.Per la prima tipologia di sogni,non so se c'entri qualcosa,ma volevo dirle che io non ho una figura paterna,perchè purtroppo mio padre è mancato quando ero molto piccola.

  • Nel sogno hai scelto il ragazzo attuale.

    Gentilissimo Verdone, le vorrei sottoporle un mio sogno un po' particolare, inizio: Sono in macchina con i miei genitori e mio fratello, come nella realtà sono insieme ad A. da molto tempo, ma lui non c'è in macchina. Mi chiamano al cellulare ed è il mio ex ragazzo X. che come prima cosa mi dice - ti amo - e io mi arrabbio perchè, così poi è successo nel reale, lui mi ha tradito diverse volte fino a che non l'ho lasciato, quindi mi stupisco che mi chiami per dirmi che mi ama. Lui insiste e dic eche si trova dove sono io, mi chiede di vedersi per chiarire io alla fine accetto per capire cosa vuole. Ci incontriamo sulla spiaggia, è estate e c'è molta gente. Lui " ci prova " cercando più che altro il contatto fisico, io mi rifiuto perchè sono impegnata con A. che infatti chiamo sul cellulare, per chiedergli di venire e di aiutarmi in questa situazione, gli racconto tutto. Mentre arriva io lascio X. e corro alla riva, inizio a scavare in un punto e trovo una scatolina con dentro diverse cose delle nostra storia ( che nella realtà esiste ),..io mi giro e chiedo a un ragazzo molto alto e di pelle scura dove lui sia,..lo trovo con due suoi amici, hanno tutti e 3 i capelli bianchi. X. mi dice che vuole ricominciare e io divento sempre più confusa, anche perchè è arrivato A. che nel sogno però, fisicamente non è lui. Io corro via di nuovo, non so che fare, mi fermo in un punto e mi copro gli occhi con le mani e inizio a ripetere - il primo che arriva , il primo che arriva- mi giro a sx e vedo X. che mi sorride felice e io penso - ma lui non è la scelta giusta - e guardo a dx A. e capisco che è lui la scelta giusta. Che ne pensa? La ringrazio!

  • Nel sogno, minaccio i miei.

    Carissimo Luciano.... ti scrivo ancora per aiutarmi a capire un sogno. Ero in presenza dei miei genitori. Ricordo poco, non so bene in quale stanza fossimo. So soltanto che dicevo queste parole: "ora vi farò del male fisico per ogni volta che l'avete fatto a me". Ad un certo punto tiravo a me mio fratello e con un pugnale minacciavo: "ora o fate quello che vi dico o lo ammazzo". Loro cercavano di tranquillizzarmi, tentavano in ogni modo di non farmi fare sciocchezze, ma io ero decisa. Purtroppo i miei sono sempre stati un grande ostacolo per me e lo sono ancora. Io credo che il sogno sia riconducibile a questo, ma non posso pensare che la soluzione sia così semplice, tu che ne dici? Grazie tante.

Le categorie della guida