Questo sito contribuisce alla audience di

La guida risponde

0 Vota

Fiume e mare

Domanda

Caro Luciano, generalmente è difficle che dei sogni mi si presentino chiari e vividi al risveglio, ma stanotte una parte del sogno mi è rimasta fortemente impressa. Mi trovavo alla confluenza di un fiume in piena, o di cui si aspettava l'onda di piena, che sfociava in mare. Inizialmente il mare sapevo che era dietro di me ma non lo vedevo, mentre osservavo il fiume che sembrava veloce e poco mosso, ma che era subito pronto a gonfiarsi in onde se lo guardavo attentamente. Improvvisamente mi sono girato verso il mare e l'ho trovato molto mosso con grandi onde che si frangevano contro quelle del fiume, e ho pensato che il fiume si sarebbe ingrandito a dismisura perchè il mare non lo faceva uscire. Lo strano è che pur trovandomi in mezzo ai due elementi, ed essendone se non impaurito almeno agitato, non ero dentro l'acqua nè sopra; ero come in un territorio neutro da cui osservavo le cose. Aggiungo che quando le onde del mare si sono scontrate con quelle del fiume, ambedue altissime, si sono rotte in una cascata di acqua verso di me, che si è come nebulizzata prima di colpirmi lasciandomi asciutto. Per chiarire la mia situazione che penso sia strettamente collegata, sto vivendo un difficilissimo rapporto con una ragazza sposata che sembra sempre pronta a separarsi e poi si ritrae impaurita. Io sono nella condizione, che pur essendone molto innamorato, non sò se restare o andare, perchè non capisco come soffrire di meno. Mi chiamo Roberto di 37 anni. Grazie dell'aiuto.

Risposta

Il fiume in piena simboleggia il tuo progetto-desiderio, in relazione a quella ragazza. Il mare rappresenta la mente, il subconscio. Tu temi che la scelta che ti prepari a compiere (il fiume) possa creare forti ripercussioni emotive nel profondo di te (il mare in tempesta). Tu temi che l'impossibilità di realizzare il tuo desiderio (metterti con la ragazza) possa determinare uno stato di frustrazione e di grande sofferenza interiore, aumentando il desiderio ("ho pensato che il fiume si sarebbe ingrandito a dismisura perchè il mare non lo faceva uscire"). Ma la mente ti rassicura, facendoti notare che, tutto sommato, non sei tu quello che è direttamente coinvolto e che deve decidere ("quando le onde del mare si sono scontrate con quelle del fiume, ambedue altissime, si sono rotte in una cascata di acqua verso di me, che si è come nebulizzata prima di colpirmi lasciandomi asciutto"). Luciano.
)

rob*** - 19 anni e 8 mesi fa
Registrati per commentare