Questo sito contribuisce alla audience di

La guida risponde

0 Vota

Se il volto mi viene bene...

Domanda

Salve, ho 23 anni e spesso sopra pensiero e non disegno volti femminili tristi o sorridenti (forse dipende da come mi sento), presto particolare attenzione a disegnare i capelli (spesso ricci o mossi). Se il volto mi viene bene disegno anche il vestito (abiti lunghi fatti di corpetto e gonna non troppo rigonfia) e scarpe con il tacco ma non tanto alto. Di solito le braccia sono dietro alla schiena e non si vedono le mani. Disegno poi, sempre sopra pensiero e non fiorellini a petali tondi con due foglie attaccate ai petali. A volte questi fiorellini sono collegati da un disegno intrecciato di rampicante e formano una greca. Grazie in anticipo.

Risposta

Alla base della tua esperienza psichica vi è un'instabilità emotiva di fondo che ti porta a cambiare umore facilmente (volti sereni e tristi). In certi momenti ti senti solare. Allora non ti è difficile mostrarti gentile verso gli altri (fiorellini), tollerante, flessibile (petali tondi), ottimista, cioè capace di duplicare stati d'animo positivi (foglie simmetriche). Tu dici: "Se il volto mi viene bene... allora disegno il resto del corpo". Che significa? Che se stai in pace con te stessa, allora accetti pienamente la tua persona, il tuo corpo, ti senti tridimensionale nello spazio, significativa, libera. Anche se, per natura, sei piuttosto inibita (braccia sempre dietro la schiena), invece, nei momenti di irradiazione psichica, appari esuberante, creativa (capelli ricci o mossi), controllata (corpetto), pienamente sicura e padrona di te (abiti lunghi e non rigonfi), adeguata agli altri ma senza superbia (scarpe con il tacco ma non tanto alto). Che bello, mia cara, vivere questi momenti di grazia che ci pongono nel cuore della realtà, all'unisono con essa. Te li auguro spesso. Ma qual è l'ostacolo a questo atteggiamento positivo della mente? Sei tu stessa a rivelarlo nel disegno. La risposta è in quella greca rampicante che insidia il gambo del fiore. Si tratta di un atteggiamento perfezionistico, esigente, normativo, sottilmente nevrotico, che ti porta a non essere mai contenta di te. Che ne dici? Fammi sapere. Luciano.

min*** - 15 anni e 5 mesi fa
Registrati per commentare