Questo sito contribuisce alla audience di

La guida risponde

0 Vota

Una bottiglia di vino bianco

Domanda

Gent. Sig.Verdone, ho provato a fare la visualizzazione della baita e mi piacerebbe che potesse interpretarla per me. Mi chiamo Sara e ho 26 ann. Nella visualizzazione ho immaginato di essere seduta su un divano rosso davanti al caminetto, che era acceso e molto caldo, ma piacevole. Le finestre erano posizionate sui tre lati della baita, cioé tutti eccetto il lato del caminetto. Inizialmente non ho visto nessuno alla mia destra, ma alla mia sinistra ho subito visto il mio ragazzo, con cui sto da tre anni, che mi accarezzava la testa. Dopo un poco, alla mia destra ho visto mia mamma, con cui vivo. Inizialmente aveva una faccia un po' arrabbiata, ma poi mi ha sorriso. Nella stanza, appesi al muro c'erano dei vecchi trofei di caccia e dei vecchi attrezzi da sci. Appoggiati su un tavolino di vetro, c'erano tre bicchieri usati, una bottiglia di vino bianco e dei pasticcini. Il pavimento era coperto da una moquette verde scuro. Vicino ad una finistra era appeso un arazzo a bande rosse, bianche e blu. Nascosto in un angolo c'era anche un vecchio armadio a due ante piccolo, di legno, pieno di vecchi orsetti di peluche impolverati. Le pareti erano di legno e nella stanza l'unica luce proveniva dal camino, quindi, nel complesso, era piuttosto buia, ma rilassante. Cosa ne pensa? Grazie per l'attenzione. Sara M.

Risposta

Stai vivendo un situazione sentimentale accesa, un pò conflittuale, ma tutto sommato gratificante (divano rosso, caminetto molto caldo ma piacevole). Si direbbe che una parte di te è ancorata verso il passato e tende a duplicarsi proiettandosi nel futuro (finestre laterali). La tua affettività è per gran parte subcosncia (finestra posteriore) e manca ancora di una piena libertà emotiva al presente (mancanza di finestre frontali). Forse questo va attribuito da una certa dipendenza affettiva dalla figura materna verso la quale nutri sentimenti conflittuali, di attrazione repulsione. Vorresti escluderla ma riaffiora. Essa è infatti associata al ricordo di un passato infantile, protettivo e gratificante (armadio con orsetti di peluche) che ancora esercita fascino su di te e che invano cerchi di rimuovere (armadio in ombra). Comunque, sempre più ti vai svincolando da questa figura, assumendo capacità di azione autonoma e grinta (moquette verde scuro). Tutto ciò ti è costato un prezzo in termini di conflittualità relazionali con essa (arazzi di caccia) e di negazione e censura diaspetti problematici (attrezzi da sci). La tua tua situazione psichica è riassunta sia nei colori dell'arazzo (conflittualità:rosso; ricerca di autoacettazione: blu; percezione ancora indefinita di te: bianco) sia nella bottiglia di vino bianco e tre bicchieri usati. Essa simboleggia un sentimento, ancora molto mentale (vino bianco), condiviso in tre (tu, il tuo ragazzo e tua madre). Evidentemente, tutti e tre ricevete gratificazioni dal rapporto reciproco (bicchieri usati e pasticini). Ti auguro di poter raggiungere una capacità affettiva serena e poliforme. Luciano.

sar*** - 19 anni e 9 mesi fa
Registrati per commentare