Questo sito contribuisce alla audience di

La guida risponde

0 Vota

Una piazza con tanti negozietti e senza veicoli

Domanda

Buongiorno Luciano, visualizzo una piazza: e' piccola, di forma ovale, ai lati ci sono molti negozietti con la merce esposta fuori, sotto a tendoni colorati. Sulla sinistra vedo un frutta e vedura, poi una boutique di abiti, una libreria, una bar con i tavoli fuori circondati da gerani rossi, ai tavoli ci sono persone che sorseggiano tranquilli le loro bevande. L'aspetto delle case e' molto curato, e' un paesino turistico, dove il tempo si e' fermato. Non ci sono veicoli, al centro della piazza c'e' una fontana con la statua di un delfino che sprizza acqua dalla bocca. Dei bambini giocano a palla, passa una signora con il cane al guizaglio. Ci sono due vigili, un uomo e una donna che parlano tranquilli mentre controllano che tutto vada bene. A destra ci sono ancora negozio con souvenirs e ristorantini. C'e' anche un portone di una abitazione privata. E' casa mia. Abito al primo piano e dal terrazzino posso vedere tutta la piazza. Il cielo e' celeste chiaro con qualche nuvoletta bianca soffice. E' estate Un bacio e un grazie di cuore Tamara

Risposta

Cara Tamara, nella tua vita di relazione si nota questo contrasto. Sei fondamentalmente socievole e comunicativa, fiduciosa, positiva, ottimista (fontana-delfino, piazza piena di negozi, di colori, di oggetti), hai svariati interessi (negozi di vario tipo, compresi quelli che vendono libri). Nello stesso tempo percepisci di non avere molti veri amici (piazza piccola), di profondere sforzo per accogliere ed essere accolta (piazza a forma ovale), di desiderare la relazione più che possederla (terrazzino da cui contempli la piazza). Perchè tutto questo? Analizzati e lo capirai. Forse la risposta può essere nascosta in qualche dettaglio della piazza. Il paesino turistico fuori-tempo dice che tu sei una persona molto curata nell'aspetto ma originale e personale, non disposta ad un conformismo a tutti i costi. La signora che porta a spasso un cane, dice che tu controlli molto la tua istintualità e le tue manifestazioni. La stessa cosa si deduce dai due vigili ambosessi (nota!) che controllano, come affermi tu, "che tutto vada bene". Tuttavia nella piazza domina la tranquillità. Non ci sono macchine (emozioni violente), si vive nella semplicità infantile (bambini che giocano a palla), si gode, quasi ci si rifugia, della realtà biologica (persone che sorseggiano tranquille le loro bevande), si assaporano ideali e si respirano valori (cielo celeste chiaro). C'è anche una nota di civetteria femminile in quei gerani rossi. Ma predomina il controllo. Nulla sfugge ad esso. Manca l'imprevisto, la detonazione istintuale. Adesso sai perchè hai pochi amici. Il tuo universo interiore, ricco di interessi e valori, teme la compagnia chiassosa e sregolata. Il tuo Ego contemplativo ed aristocratico teme la massa plebea. Accettati e valorizzati così. Questo è il tuo specifico, il tuo equilibrio, la tua ricchezza tipologica. Questa è Tamara. Ti saluto da uno di quei tranquilli negozietti, forse dal tranquillo ristorantino, mentre sorseggio un modesto calice (sono anch'io controllato) di bianco vinello. Ci fossero tante piazzette così. Affettuosamente. Luciano.

khm*** - 20 anni e 10 mesi fa
Registrati per commentare