Questo sito contribuisce alla audience di

Notiziario italiano di antichistica

Una newsletter per gli amanti del mondo classico (su gentile segnalazione del prof. Lorenzo Fort)

ACCADEMIA FIORENTINA DI PAPIROLOGIA
E DI STUDI SUL MONDO ANTICO

NOTIZIARIO ITALIANO DI ANTICHISTICA

Ideato e diretto da Emanuele Narducci

L’Accademia Fiorentina di Papirologia e di Studi sul Mondo Antico ha perso con Emanuele Narducci un amico e un collaboratore prezioso che, fin dalla fondazione, si è sempre attivamente impegnato ad arricchire, col contributo della sua intelligente attività di promozione culturale, le iniziative scientifiche e culturali intraprese dall’Accademia (in primo luogo coordinando i seminari di Filologia e Letteratura Latina, ma anche inserendo l’Accademia all’interno di altre attività, come il Centro di Studi sulla Fortuna dell’Antico di Sestri Levante, di cui è stato coordinatore).

Avendo intuito “longe primus” l’importanza degli strumenti informatici al fine di incrementare la comunicazione scientifica, Emanuele Narducci ebbe l’idea di allestire con scadenza regolare un periodico, il “Notiziario di Antichistica”, quale voce delle iniziative promosse dall’Accademia stessa e, in un crescendo sempre più ricco e variegato, anche di quelle organizzate dalle istituzioni accademiche e universitarie e da enti e associazioni che hanno sempre dimostrato vivo e concreto impegno nella promozione dei nostri studi.

Emanuele Narducci ha sempre considerato di grandissima importanza l’opportunità di divulgare, proprio grazie all’ausilio del mezzo informatico, ogni informazione relativa agli studi di Antichistica, si trattasse di un Convegno o della pubblicazione di un libro significativo o di un progetto di alto spessore scientifico, nella fondata convinzione di riportare i nostri studi, grazie alla diffusione senza confini della rete,nel dibattito culturale contemporaneo, consentendo in questo modo una più rapida e agile diffusione dei principali risultati della ricerca anche presso un pubblico più ampio, ma qualificato, a iniziare dai docenti della scuola superiore.

L’Accademia Fiorentina di Papirologia intende onorare la memoria di Emanuele Narducci nel modo che Egli avrebbe ritenuto più giusto, ovvero quello di continuare questo lavoro con lo stesso entusiasmo col quale lo aveva ideato e intrapreso, senza risparmio di tempo e di energie.

Il Notiziario avrà un nuovo indirizzo di posta elettronica al quale inviare le comunicazioni: notantichistica@libero.it e sarà redatto dal prof. Sergio Audano, socio dell’Accademia e collaboratore di Narducci presso il Centro di Sestri Levante.

Poiché non sarà facile, in questa prima fase, ricostruire l’intero indirizzario che era a disposizione di Emanuele Narducci, preghiamo vivamente i destinatari di questo primo messaggio di inoltrarlo a quanti fossero potenzialmente interessati in modo da poter recuperare a breve tutti i nominativi.

Le regole per l’invio degli annunci rimangono immodificate e sono riportate qui di seguito: il prossimo Notiziario distribuirà gli annunci pervenuti entro domenica 1° luglio.

Grazie per la cortese attenzione.

NB. Si ricordano alcune regole fondamentali per l’invio degli annunci: ciascun annuncio deve portare nella prima riga il titolo dell’iniziativa cui fa riferimento, e nella riga successiva il nome e l’indirizzo di posta elettronica del mittente (si prega di astenersi da comunicazioni personali al redattore, che vanno eventualmente affidate a un messaggio separato inviato all’indirizzo: sergioaudano@libero.it).

Gli annunci devono essere formulati come corpo del testo del messaggio, in ‘plain text’, evitando qualsiasi formattazione dei caratteri.

AVVERTENZA IMPORTANTE: il Notiziario non può assolutamente accettare annunci inviati sotto forma di ‘attachments’: ciò sia perché gli ‘attachments’ appesantiscono notevolmente i tempi di spedizione, sia perché molti virus informatici si diffondono proprio tramite gli ‘attachments’. I messaggi contenenti ‘attachments’ vengono automaticamente distrutti. Gli annunci che non si atterranno alle suddette regole verranno ignorati, così come non si darà conto di quelli palesemente privi di rilevanza scientifica e culturale.

Si ringrazia sentitamente per la cordiale collaborazione.