Questo sito contribuisce alla audience di

Dioniso sotto i faraglioni

A Capri, la casa editrici "La conchiglia nuova" organizza un ciclo di incontri sulla mitologia greca

Capri è l’Olimpo italiano, la sede degli dei nostrani.
Per ribadire il concetto in maniera inequivoca, da qualche anno reading importanti sono dedicati alle figure del mito. Di scena quest’anno c’è Dioniso/ Bacco, con il suo sregolato ed affascinante modo di intendere la vita.
Il 2 agosto ha inaugurato la rappresentazione Eva Cantarella, con una conferenza su “Annia Paculla, sacerdotessa di Dioniso”. Si sono poi susseguiti
Marc Augè che il 7 agosto ha intrattenuto la platea sulle “Contaminazioni dionisiache” e un team di studiosi che il 9 agosto ha discettato sulle implicazioni gastronomiche del mito dionisiaco con una conferenza dal titolo “Fermenti diVini”.
Ecco il programma dei prossimi giorni:

Il 12 agosto Marcel Detienne converserà con Giulio Giurello su “Apollo e Dioniso: lo scambio delle maschere”

Il 27 agosto, Massimo Fusillo, insigne comparatista dell’Università di L’Aquila, parlerà di “Il dio ibrido. Dioniso contemporaneo fra cinema, teatro e musica”.

Il 29 agosto, alle 6,15 di mattina, nella magica cornice della Grotta Matermania, il violoncellista Simonpietro Cussini terrà un concerto “Ai limiti della notte”

Il 30 agosto, Nichi Vendola parlerà del “Dioniso politico”

Chiuderà la rassegna, il primo settembre, “La corona di Arianna” con Silvia Ronchey e Giorgio Ieranò