Questo sito contribuisce alla audience di

La guida risponde

0 Vota

Obiettività

Domanda

Tua citazione: Il giornale, in realtà, non brilla per obiettività e ha un orientamento politico piuttosto netto: sono immuni però da questo vizio ideologico i testi scelti nella collana, che segue cronologicamente quelle sul Novecento e l’Ottocento e le supera per qualità scientifica e grafica. Gentile collega così ti esprimi nel tuo ultimo post nei confronti de Il Giornale che leggo dalla sua fondazione (tra i tanti!). Non capisco come si possa essere così discriminanti e sicuri con questo tipo di affermazione. Mi sai dare una definizione "assoluta" di "obiettività"? Potrei fare il "maligno" e dire "La Repubblica". Sarebbe il "tuo" punto di vista. La vita è fatta di "punti di vista". Nessuno può avere una visione a 360 gradi, ti pare? Cordiali saluti galloway

Risposta

Non saresti maligno, ma realista.
L'obiettività, a mio dire, è inconciliabile con la vita: ognuno ha le proprie convinzioni e legge più volentieri gli scrittori che le confermano.
"Il Giornale" è chiaramente filogovernativo come "La Repubblica" è indubbiamente ispirata ad altri indirizzi politici.
Sono perfettamente d'accordo con te. Confero mecum omnia mea, disse Seneca. Non posso prescindere dalla mia vita e dai miei ideali quando agisco.
Il merito della nuova collana de "Il giornale" sta proprio nell'aver selezionato testi riguardanti il mondo classico che non sono infangati da pregiudizi politici.
E riflettere sul passato è l'unico modo per aprire gli occhi sul presente.
Ti saluto con stima e colgo l'occasione per consigliare a tutti la tua guida (guide.supereva.it/bibliomania)

aga*** - 17 anni e 10 mesi fa
Registrati per commentare