Questo sito contribuisce alla audience di

Rally Brasile: Basso sul podio provvisorio!

Come preannuncia il titolo di quest’articolo, Giandomenico Basso con il suo navigatore Mitia Dotta sono in terza posizione nella classifica generale, dopo aver disputato quattro prove speciali alla[...]

Come preannuncia il titolo di quest’articolo, Giandomenico Basso con il suo navigatore Mitia Dotta sono in terza posizione nella classifica generale, dopo aver disputato quattro prove speciali alla guida della vettura Abarth da rally; il veneto rimane comunque l’ultimo pilota dello Scorpione in lizza per una posizione di rilievo, a meno di un miracolo da parte del finlandese Anton Alen che, pagando una guida troppo esuberante con un’uscita di strada ha danneggiato le sospensioni posteriori, accusando oltre 7 minuti di ritardo. Di seguito le parole dei piloti alla fine delle prove:

“Al rientro al parco assistenza Basso era soddisfatto delle prestazioni dell’Abarth Grande Punto e di quello che ha fatto nelle prime quattro prove speciali. “Dopo le ricognizioni – ha detto il pilota ufficiale Abarth – mi ero fatto l’idea che i tempi fra il primo e il secondo passaggio sarebbero calati di poco e invece mi sono accorto che così non è. Meglio: vuol dire che in quel che resta della tappa miglioreremo ancora”. Il suo navigatore Mitia Dotta conferma: “Comunque – osserva – mi pare che siamo già andati piuttosto forte”.

Tattica meno prudente per il giovane finlandese Anton Alen, con Timo Alanne. Dopo aver fatto registrare il secondo tempo assoluto nelle prime due prove speciali, nella terza frazione di gara è incappato in un’uscita di strada nella quale ha danneggiato le sospensioni posteriori. E’ riuscito comunque a ripartire e ad effettuare la prova successiva, anche se ha accusato un ritardo consistente, oltre 7 minuti.

La prima tappa del Rally di Curitiba termina in serata (alle ore 21,40 italiane) dopo altre 3 prove speciali. Domani la gara riparte alle ore 7,20 (11,20 in Italia), mentre l’arrivo finale all’autodromo di Curitiba è fissato alle ore 14,05 (18,05 italiane): 6 le prove speciali in programma, per un totale di 120 km di velocità cronometrata.”

Classifica generale dopo 4 PS:

1. Meeke-Nagle (Peugeot 207 S2000) in 30’47”1
2. Vouilloz-Klinger (Peugeot 207 S2000) a 27”8
3. Basso-Dotta (Abarth Grande Punto S2000) a 33”4
4. Cancio-Garcia (Mitsubishi Lancer) a 44”2
5. Loix-Smeets (Peugeot 207 S2000) a 1’04”0
6. Tomboly-Fabiani (Mitsubishi Lancer) a 1’35”1
7. Ligato-Garcia (Mitsubishi Lancer) a 2’13”5
8. Rauly-Montero (Subaru Impreza) a 2’36”1


Le categorie della guida