Questo sito contribuisce alla audience di

Nasce la rete "Abarth Racing" per le corse amatoriali

Ecco un comunicato ufficiale che chiarisce in maniera esaustiva il significato della “rete Abarth Racing”, già citata in un articolo precedente inerente i vari trofei Abarth che dovranno[...]

Ecco un comunicato ufficiale che chiarisce in maniera esaustiva il significato della “rete Abarth Racing”, già citata in un articolo precedente inerente i vari trofei Abarth che dovranno disputarsi: ora le corse sono per (quasi) tutti gli appassionati!

“Con lo stesso spirito che negli anni 60 portò Karl Abarth a contribuire alla “democratizzazione” delle competizioni sportive, oggi il marchio dello Scorpione offre a tutti la possibilità di cimentarsi in pista. Per i clienti sportivi, infatti, il brand ha creato in Italia una rete di preparatori – denominata “Abarth Racing” – che rappresenta la porta d’accesso privilegiata per le corse targate Abarth.

Esclusiva e altamente specializzata, la rete “Abarth Racing” è oggi composta da nove società famose per la loro lunga esperienza maturata nel mondo dei motori e delle competizioni: Uboldi Corse con Autoalberta by Uboldi Corse (Lomazzo, Como), Carrozzeria Campana (Modena), Forza Service (Torino), Romeo Ferraris (Opera, Milano), Rosso Corsa (San Zeno Naviglio, Brescia), Trico Motor Sport (Alessandria), Officina Foresi (Civitanova Marche, Macerata), Procar (Casalguidi, Pistoia), Zatti Sport (Parma). Dunque, rappresentanti prestigiosi nella preparazione e assistenza di vetture da gara, le aziende selezionate hanno l’esclusività sull’iscrizione e la gestione delle automobili partecipanti al “Trofeo Abarth 500”, abbinato al Ferrari Challenge Trofeo Pirelli.

In tutte le gare sarà presente anche una VIP car fuori classifica: una Abarth 500 Assetto Corse che sarà guidata da personalità del mondo dei motori, dello sport e dello spettacolo. Un’ulteriore conferma dell’impegno di Abarth nella diffusione della cultura racing e un’occasione in più per appassionare il pubblico che parteciperà agli eventi.

In questi giorni sono stati inaugurati i primi showroom all’interno di ciascuna delle cinque società: si tratta di un’area dedicata, di circa 60 metri quadri, dove coesistono una suggestiva esposizione e un’attrezzata officina per le trasformazioni. Qui è possibile scoprire come l’empowerement di Abarth sia un processo a più stadi che consente a ciascuno di trovare il proprio livello di performance: si parte dalla vettura base, si passa al kit specifico per poi arrivare alla versione “assetto corse” che rappresenta la massima espressione delle prestazioni.”

Non resta perciò che attendere la partenza della competizione, con impegnati autentici appassionati come noi, in gare sicuramente appassionanti.


Le categorie della guida