Questo sito contribuisce alla audience di

Trofeo Abarth 5OO: resoconto della "prima" di Monza

La giornata di domenica scorsa è stata scandita da una pioggia incessante, che cadeva sin dalla mattina sul famoso circuito brianzolo: nonostante le avverse condizioni meteorologiche, due marchi italiani[...]

Immagini direttamente dalla giornata di gare del

La giornata di domenica scorsa è stata scandita da una pioggia incessante, che cadeva sin dalla mattina sul famoso circuito brianzolo: nonostante le avverse condizioni meteorologiche, due marchi italiani completamente diversi per una pluralità di motivi ma identici nella passione, ovvero Ferrari ed Abarth, sono stati gli indiscussi protagonisti.

Alle 9 della mattina prende il via la giornata agonistica con la prima gara del “Ferrari Challenge”, ma è solo un’ora dopo che incomincia lo spettacolo dello Scorpione, con tante vetture pronte a darsi battaglia per 7 giri sul lungo e veloce circuito di Monza, che ha permesso alle piccole “Assetto Corse” di arrivare ad oltre 210 Km/h di velocità di punta alla fine del rettilineo.

Fra le vetture presenti in gara, le quali avevano la particolarità di non mantenere la tipica livrea Abarth che siamo abituati a vedere, ma che presentavano le più svariate grafiche a seconda dello sponsor che le contraddistingueva, vi erano ben tre “VIP cars fuori classifica” di cui una guidata dal giovane collaudatore e pilota di rally dello Scorpione Umberto Scandola (alla sua prima gara su pista asfaltata) ed altre due guidate dai famosi inviati della trasmissione “Striscia la Notizia”, ovvero Luca Cassol alias “Capitan Ventosa” e Jimmy Ghione.

Scandola, in quanto pilota e collaudatore Abarth che ha sviluppato la 5OO Assetto Corse stessa, ha corso bene e si è classificato in terza e quarta posizione nelle due manches disputate; fra i personaggi dello spettacolo presenti Jimmy Ghione è stato il più competitivo mentre Capitan Ventosa è stato costretto al ritiro a causa di una collisione con un altro pilota.

Per quanto riguarda i concorrenti “in classifica” che competono realmente per i punti del trofeo, la griglia di partenza dopo le Qualifiche di sabato era così composta:

1. Nicola Baldan in 2’22”919 alla media di 145,920 Km/h
2. Salvatore Tavano in 2’25”587
3. Manuel Villa in 2’25”630
4. Gianluca Giraudi in 2’25”884
5. Enrico Fulgenzi in 2’26”073

Di seguito invece ecco le classifiche delle due gare di domenica, con gara 1 vinta dal ligure Manuel Villa, vincitore poi a fine giornata per somma dei punti, e con gara 2 vinta da Nicola Baldan, poi quarto in classifica generale:

Gara 1
1. Manuel Villa 7 giri in 17’18”987 alla media di 140,505 Km/h
2. Andrea Rizzoli a 2”973
(3. Umberto Scandola a 3”411) FUORI CLASSIFICA
4. Enrico Fulgenzi a 4”296
5. Salvatore Tavano a 5”795
6. Raffaele Giammaria a 8”914

Gara 2
1. Nicola Baldan 7 giri in 17’48”525 alla media di 136,621 Km/h
2. Salvatore Tavano a 2”355
3. Manuel Villa a 2”839
(4. Scandola a 2”937) FUORI CLASSIFICA
5. Andrea Rizzoli a 3”851
6. Raffaele Giammaria a 6”621

Infine la Classifica Generale del “Trofeo Abarth 5OO” dopo il primo appuntamento di Monza:

1. Manuel Villa punti 37
2. Salvatore Tavano 33
3. Andrea Rizzoli 32
4. Nicola Baldan 31
5. Raffaele Giammaria 24.

Il prossimo appuntamento sarà il 3 maggio al circuito del Mugello come da calendario, sempre in concomitanza con il “Ferrari Challenge” che si disputerà lo stesso week-end. Poco più sotto presentiamo invece una galleria fotografica con immagini che ritraggono la competizione nei vari momenti, dalle auto che sfrecciano sul rettilineo al paddock con i meccanici che lavorano sulle “monoposto” fra una gara e l’altra, ai particolari di interni e vano motore delle automobili stesse, allo stand dell’accoglienza piloti sino al momento della premiazione sul podio del circuito. Non può ovviamente mancare qualche immagine di alcune vetture Ferrari presenti alla manifestazione.

Immagini direttamente dalla giornata di gare del Immagini direttamente dalla giornata di gare del Immagini direttamente dalla giornata di gare del

Immagini direttamente dalla giornata di gare del Immagini direttamente dalla giornata di gare del Immagini direttamente dalla giornata di gare del

Immagini direttamente dalla giornata di gare del Immagini direttamente dalla giornata di gare del Immagini direttamente dalla giornata di gare del

Immagini direttamente dalla giornata di gare del Immagini direttamente dalla giornata di gare del Immagini direttamente dalla giornata di gare del

Immagini direttamente dalla giornata di gare del Immagini direttamente dalla giornata di gare del Immagini direttamente dalla giornata di gare del

Immagini direttamente dalla giornata di gare del Immagini direttamente dalla giornata di gare del Immagini direttamente dalla giornata di gare del

Immagini direttamente dalla giornata di gare del Immagini direttamente dalla giornata di gare del Immagini direttamente dalla giornata di gare del

Immagini direttamente dalla giornata di gare del Immagini direttamente dalla giornata di gare del Immagini direttamente dalla giornata di gare del

Immagini direttamente dalla giornata di gare del Immagini direttamente dalla giornata di gare del Immagini direttamente dalla giornata di gare del

Immagini direttamente dalla giornata di gare del Immagini direttamente dalla giornata di gare del Immagini direttamente dalla giornata di gare del

Immagini direttamente dalla giornata di gare del Immagini direttamente dalla giornata di gare del Immagini direttamente dalla giornata di gare del

Immagini direttamente dalla giornata di gare del Immagini direttamente dalla giornata di gare del Immagini direttamente dalla giornata di gare del

Immagini direttamente dalla giornata di gare del Immagini direttamente dalla giornata di gare del Immagini direttamente dalla giornata di gare del

Immagini direttamente dalla giornata di gare del Immagini direttamente dalla giornata di gare del Immagini direttamente dalla giornata di gare del

Immagini direttamente dalla giornata di gare del Immagini direttamente dalla giornata di gare del


Le categorie della guida