Questo sito contribuisce alla audience di

IRC in Russia e CIR a San Crispino, Abarth a Podio!

Due Abarth Grande Punto S2000 hanno conquistato altrettanti podi nelle gare nelle quali erano impegnati i suoi piloti ufficiali. Giandomenico Basso e Mitia Dotta hanno concluso al terzo posto il Rally di[...]


Due Abarth Grande Punto S2000 hanno conquistato altrettanti podi nelle gare nelle quali erano impegnati i suoi piloti ufficiali. Giandomenico Basso e Mitia Dotta hanno concluso al terzo posto il Rally di Russia, sesto appuntamento dell’Intercontinental Rally Challenge. Stesso risultato per Luca Rossetti, con Matteo Chiarcossi nel Rally San Crispino, sesta gara del Campionato Italiano.

Grazie al risultato ottenuto nel difficile Rally di Russia Basso guadagna una posizione nella classifica del campionato, che lo vede ora 4°.

Nell’ultima tappa del Rally di Russia note positive per il giovane finlandese Anton Alen, in coppia con Timo Alanne. Grazie alla regola del “superrally” è ripartito e, seppur penalizzato di 10 minuti, è riuscito a risalire sino al 6° posto, prendendosi anche la soddisfazione di vincere una prova speciale.

Il prossimo appuntamento dell’Intercontinental Rally Challenge è il Rally di Madeira, in programma sull’isola portoghese dal 30 luglio al 1° agosto.

Ha invece molto da recriminare Luca Rossetti, protagonista assoluto del Rally San Crispino. A una prova dal termine era infatti saldamente al comando, dopo aver vinto 3 prove speciali consecutivamente, ma una foratura nel corso della prova speciale conclusiva lo faceva retrocedere di due posizioni.

“Nell’ultimo tratto cronometrato – ha spiegato Rossetti – mi sono trovato in traiettoria un grosso masso dietro una curva veloce impossibile da schivare, come ben dimostrano le immagini del camera-car. Inevitabile la foratura e la perdita di oltre 1 minuto, ma soprattutto di una vittoria che la squadra meritava ampiamente”.

Rossetti era infatti balzato in testa dopo aver attaccato a fondo nella prova speciale più lunga e selettiva della gara, nella quale aveva superato sia Andreucci (Peugeot) sia Longhi (Skoda).

E’ invece stato costretto al ritiro nel corso della prima prova speciale il giovane Umberto Scandola, con Guido D’Amore, per un problema elettrico.

Il prossimo appuntamento del Campionato Italiano è il 45° Rally del Friuli, in programma a Udine dal 28 al 30 agosto.

Classifica Rally di Russia:

1. Hanninen-Markkula (Skoda Fabia S2000) in 1 ora 45’15”2
2. Kopecky-Stary (Skoda Fabia S2000) + 1’20”9
3. Basso-Dotta (Abarth Grande Punto S2000) a 4’06”0
4. Wilks-Pugh (Proton Satria S2000) + 6’33”0
5. Wittman-Ettel (mitsubisgi Lancer) + 9’07”1
6. Alen-Alanne (Abarth Grande Punto S2000) + 12’30”8

Classifica Piloti IRC:

1. Jan Kopecky (Skoda) 31
2. Kris Meeke (Peugeot) 30
3. Freddy Loix (Peugeot) 24
4. Giandomenico Basso (Abarth) 17
5. Nicolas Vouilloz (Peugeot) e Joha Hanninen (Skoda) 14

Classifica Rally San Crispino:

1. Longhi-Imerito (Skoda Fabia S2000) in 1 ora 54’30”0
2. Andreucci-Andreussi (Peugeot 207 S2000) + 9”6
3. Rossetti-Chiarcossi (Abarth Grande Punto S2000) + 31”8
4. Travaglia-Granai (Peugeot 207 S2000) + 36”0
5. Ceccoli-Biondi (Mitsubishi Lancer) + 2’32”6
6. Campedelli-Fappani (Mitsubishi Lancer) + 3’33”5

Classifica Campionato Italiano Piloti:

1. Andreucci (Peugeot) e Travaglia (Abarth, Peugeot, Skoda e Mitsubishi) pt 36
3. Rossetti (Abarth) 32
4. Cavallini (Peugeot) 14
5. Michelini (Peugeot) 12
6. Basso (Abarth) e Longhi (Skoda) 10


Le categorie della guida