Questo sito contribuisce alla audience di

La storia di Janneke en Mieke

La fiaba intitolata “Janneke en Mieke” parla di due fratellini, un bambino, Janneke, e una bambina, Mieke. Un giorno, vanno nel bosco e ognuno ha un panino. A un certo punto arriva la Madonna e ha le[...]

janneke en mieke

La fiaba intitolata “Janneke en Mieke” parla di due fratellini, un bambino, Janneke, e una bambina, Mieke.

Un giorno, vanno nel bosco e ognuno ha un panino. A un certo punto arriva la Madonna e ha le sembianze di una barbona. Va da Mieke e le dice
-Bambina, ho fame, dammi un po’ del tuo panino
Ma la bimba scuote la testa e le risponde:
“No, non ti do niente”
La Madonna va poi da Janneke che le dà il pane e lei lo ringrazia.
Arriva poi Gesù, vestito da laico, e anche lui va da Mieke e le dice:
“Sono tre giorni che non mangio, mi dai un po’ del tuo panino?”
E la bimba scuote ancora la testolina e risponde ancora;
“No, non ti do niente”

Allora, Gesù va da Janneke, che gli dà tutto il panino e dice
“Mi dispiace di non averne di più.
-E’ sufficiente così- fa Gesù. Che poi dà a Janneke una pallina bianca e a Mieke una pallina nera e ordina loro:
“Ora lanciatele e seguitele fino a dove vi portano”

I bambini lo fanno. La pallina bianca si ferma davanti a una porta, Janneke bussa, escono tanti angeli bianchi e se lo portano in Paradiso. La pallina nera rotola invece fino a una porta nera. Mieke bussa ed escono “più diavoli dei giorni del calendario” e con i loro uncini incandescenti la portarono la cacciarono all’Inferno.

Ultimi interventi

Vedi tutti