Questo sito contribuisce alla audience di

La banca della memoria

Un sito e un libro-dvd per non far cadere nell'oblio i racconti dei nonni d'Italia

la banca della memoriaQuante volte da bambini i racconti dei nostri nonni ci hanno affascinato? Quanti aneddoti, cronache di eventi passati, di lavori scomparsi abbiamo ascoltato e il tempo ha cancellato dalla nostra memoria?

I nonni e tutto ciò che possono raccontarci sulla nostra storia, sulla storia familiare e su quella della nostra società sono da considerarsi un’eredità importantissima per ognuno di noi: sono il passato che affascina e contemporamente spiega il divenire; sono informazioni e sono affetti che rimangono vivi se tramandati e non sepolti nella dimenticanza.

In questa direzione è nato MEMORO, La Banca della Memoria, un progetto che raccogle i racconti dei “nonni” in video e pubblicati online. I racconti, raccolti per categorie, vanno dall’enogastronomia alla descrizione di quartieri oggi completamente diversi.

Nel libro-dvd che sarà in edicola a Natale 2009, Io mi ricordo edito da Einaudi Stile Libero, verranno raccolti i ricordi di persone nate prima del 1940: da Andrea Camilleri a persone comuni che hanno inviato il ritratto di un loro caro.

Sito e libro-dvd sono un progetto affascinante, ma anche un servizio di grande utilità: il campo in cui navigano non è solo una questione di memoria, ma anche di identità personale e collettiva. In quei racconti ci sono le nuove generazioni che ritrovano, o scoprono per la prima volta, di avere radici profonde, radici che si allungano in tempi lontani, in zone piene di fascino, in ricette dimenticate. Radici che si nutrono di questi racconti e permettono ai rami di riempirsi di foglie nuove.