Questo sito contribuisce alla audience di

67th Golden Globes - Le nominations viste dal Corriere della Sera

Soddisfazione per la candidatura del film italiano Baarìa, questo è il punto di partenza dell’articolo del Corriere della Sera sulle nomination dei Golden Globes 2010. Ecco di seguito[...]

Baarìa
Soddisfazione per la candidatura del film italiano Baarìa, questo è il punto di partenza dell’articolo del Corriere della Sera sulle nomination dei Golden Globes 2010. Ecco di seguito l’articolo completo:

Baarìa, di Giuseppe Tornatore, è candidato ai Golden Globe Awards, i premi assegnati a Los Angeles da una giuria di 90 giornalisti della stampa estera iscritti all’Hollywood Foreign Press Association. Una sorta di anticipazione degli Oscar. L’opera di Tornatore ha dunque una possibilità in più nella sua strada verso il premio più prestigioso del cinema. Cinque i film che si contenderanno il titolo di miglior opera straniera: Baarìa se la dovrà vedere con Gli abbracci spezzati di Pedro Almodóvar, Un prophète di Jacques Audiard, Il nastro bianco di Michael Haneke e The Maid (La Nana) di Sebastián Silva. I vincitori della 67esima edizione dei Golden Globe saranno annunciati il 17 febbraio.
PELLICOLE USA - Quest’anno sono state raddoppiate le categorie, separando le commedie e i musical dalle pellicole drammatiche. Tra i film americani, ha fatto incetta di candidature Up in the air (Tra le nuvole) di Jason Reitman con George Clooney (sei): miglior film drammatico, miglior attore non protagonista (Clooney), migliore attrice non protagonista (Vera Farmiga, Anna Kendrick), miglior regia, miglior sceneggiatura. Il musical Nine di Rob Marshall se n’è aggiudicate cinque. Quattro nomination per Bastardi senza gloria di Quentin Tarantino e Avatar di James Cameron, tre per The hurt locker di Kathryn Bigelow, Invictus di Clint Eastwood, A single man di Tom Ford, Precious di Lee Daniels ed È complicato di Nancy Mayers. Nella cinquina dei migliori film d’animazione, ci sono Up, La principessa e il ranocchio, Fantastic Mr. Fox, Coraline e la porta magica e Piovono polpette. Per le serie drammatiche, il Globo andrà a una fra Big Love, Dexter, House, Mad Men e True Blood.
ATTORI IN GARA - Sul fronte attoriale, spiccano le doppie nomination di Matt Damon (con The informant per il miglior attore protagonista di una commedia e con Invictus per il migliore attore non protagonista in un film drammatico), Sandra Bullock (migliore attrice protagonista sia per il drammatico The blind side sia per la commedia Ricatto d’amore) e Meryl Streep (miglior protagonista per le due commedie It’s complicated e Julie & Julia). Infine la cinquina dei migliori registi: Reitman, Bigelow, Cameron, Eastwood e Tarantino.

Ultimi interventi

Vedi tutti