Questo sito contribuisce alla audience di

Speciale New Moon: "Parodia di sè stesso"

Quest’oggi la guida di Supereva Hollywood Life vi porta a conoscere come Alessio Guzzano, critico cinematografico del quotidiano free press “City”, giudica il film tratto dalla saga di[...]

Robert Pattinson e Kristen Stewart
Quest’oggi la guida di Supereva Hollywood Life vi porta a conoscere come Alessio Guzzano, critico cinematografico del quotidiano free press “City”, giudica il film tratto dalla saga di Stepheni Meyer New Moon. Guzzano prevede un filone parodistico per la saga di Twilight. Ecco un estratto dell’articolo tratto da Mymovies:

“In attesa che incisivi Scary Movie lo addentino, il seguito di “Twilight” fa già di tutto per sembrare la propria parodia: emostatiche lungaggini da fotoromanzo emotivo, un protagonista che (ehm) recita con un polmone solo, vampiri e licantropi così protettivi da far suicidare VanHelsing, scene madri nel bosco in stile telenovela uzbeka (o Sandra&Raimondo quando scimmiottavano Tarzan). Nel giorno del 18° compleanno dell’amata non consumata, il 109enne cavaliere pallido sceglie di allontanarsi per salvarla. E lei? Bella coi lupi. Uno è il muscoloso esemplare mannaro che la ama da sempre (migliora quando taglia la criniera). A causa di un comico equivoco telefonico, e di una ‘cognata’ telepatica solo quando serve alla trama, il vampiRomeo si crede già vedovo e va a cercar la morte a Volterra (è Montepulciano) per mano di uno che in “Underworld” stava coi Lycans. Ma lei accorre col miglior pezzo del cast: una Porsche Turbo gialla. Cosa di questo poco originale miele fantasy conquista ragazzine adoranti e (imperdonabili) mamme? L’unione impossibile? Il primo/ultimo amore? I dialoghi da sms? La sofferenza a vita bassa? O, come sostiene Er Lepre, romantico kickboxer di Anzio: «Alle pischelle de oggi piace soffrì al cinema, poi uscite fanno le peggio cose». Nuova cinetrasfusione il 20 giugno.”

LEGGI TUTTE LE ILLUSTRI OPINIONI NELLO SPECIALE NEW MOON

Ultimi interventi

Vedi tutti