Questo sito contribuisce alla audience di

Clinica italiana per dipendenti da internet

La casa della salute e della mente e’ la prima clinica aperta in valle d’Aosta per curare le dipendenze da internet, videogame, gioco d’azzardo e alcolismo. Diretta da Vittorino[...]

La casa della salute e della mente e’ la prima clinica aperta in valle d’Aosta per curare le dipendenze da internet, videogame, gioco d’azzardo e alcolismo. Diretta da Vittorino Andreoli, si trova in valle d’Aosta in quella che un tempo fu la colonia dei dipendenti Olivetti a Brusson. Ospitera’ 79 pazienti e curera’ anche i problemi psichiatrici connessi a questi tipi di dipendenze tra i quali stress, ansia, disturbi della personalita’, disordini alimentari, comportamenti ossessivi complusivi fino alle pulsioni suicide. Pare che siano molte le persone affette da tecnodipendenze e che quindi siano portate a forme di autismo digitale in cui gli interlocutori sono sostituiti da immagini virtuali. E questo tipo di problematiche si presenterebbe, in particolare, nell’eta’ adolescenziale. Per cui, la struttura e’ pensata per accogliere (e aiutare) anche i parenti dei “pazienti”. A volere questa struttura e’ stato, fra gli altri, Giovanni Caprara, che ha acquisito l’intera area tramite Aosta servizi che fa parte del gruppo da lui fondato impegnato nelle Rsa (Residenze sanitarie assistenziali). La ristrutturazione della proprieta’ e’ costata circa 5 milioni di euro. Si tratta di cinque unita’ residenziali collegate tra loro ma autonome, che ancora oggi fanno una straordinaria impressione (furono progettate da Claudio Conte e Leonardo Fiori e realizzate fra il 1960 e il 1964): sono rifinite esternamente in pietra e legno e si integrano nei circostanti cinque ettari di parco…