Questo sito contribuisce alla audience di

Codici a barre bidimensionali per web mobile

I QrCode sono codici a barre bidimensionali che possono contenere informazioni di vario tipo come ad esempio, nomi, indirizzi, testi, url, numeri di telefono, email, geolocalizzazioni e via di questo[...]

I QrCode sono codici a barre bidimensionali che possono contenere informazioni di vario tipo come ad esempio, nomi, indirizzi, testi, url, numeri di telefono, email, geolocalizzazioni e via di questo passo. Servono per trasmettere queste informazioni ai terminali mobili dotati di fotocamera e apposito programmino in grado di tradurli in testo e numeri. Sono dei quadrati che al loro interno contengono dei quadrati piu’ piccoli. In Italia stanno muovendo i primi passi, ma si trovano gia’ in alcune affissioni stradali come ad esempio, a Milano dove, in piazza Duomo, un QrCode conduceva al sito dell’ultimo film di Ferzan Ozpetek “Mine Vaganti”. Ma anche sui giornali, questi strani quadrati composti da quadrati fanno sempre piu’ spesso capolino, in particolare, nelle comunicazioni pubblicitarie. C’e’ chi li chiama “tatuaggi” e chi, meno fantasioso, immagini bidimensionali in bianco e nero. Una specie di meta-linguaggio molto adatti per la comunicazione in mobilita’. Esistono gia’ tanti siti che permettono la generazione gratuita di queste particolari immagini e che, in molti, usano per creare moderni e curiosi biglietti da visita. Quasi tutti i terminali mobili di ultima generazione hanno gia’ l’apposito programma di lettura e decodificazione preinstallato. Chi ha un Nokia puo’ rivolgersi qui. Chi ha un Blackberry, provi qua. Anche qui vi sono diverse risorse…