Questo sito contribuisce alla audience di

I rapporti di forza fra Apple, Microsoft e Google

Nell’immaginario collettivo, Apple e Microsoft sono un po’ come David e Golia. E Google e’ il terzo incomodo. Ma c’e’ chi e’ si e’ messo a fare due conti sui[...]

Nell’immaginario collettivo, Apple e Microsoft sono un po’ come David e Golia. E Google e’ il terzo incomodo. Ma c’e’ chi e’ si e’ messo a fare due conti sui numeri che li riguardano e le sorprese non sono mancate. Ma prima un accenno di storia, perche’ Apple e Microsoft hanno entrambe cominciato il loro percorso verso gli anni 70 e si sono affacciate sul mercato agli inizi del decennio successivo. Sono quindi delle vere e proprie veterane del settore. Non a caso, hanno entrambe partecipato alla nascita del personal computing. Google, invece, come si sa, e’ arrivato due decenni dopo. Nel 1985, Apple era molto piu’ importante di Microsoft e il suo fatturato e’ sempre stato superiore fino al 1995. Sul fronte dei ricavi Apple ha mantenuto la supremazia fino a meta’ del 1990 (dal 1995 al 2003 e’ stata in calo, poi, grazie al nuovo Mac Os X, al passaggio alla piattaforma Intel e all’iPod, ha ripreso la sua corsa verso l’alto). Google, invece, che e’ entrata ufficialmente in scena nel 2004 con lo sbarco in Borsa, ha da sempre sia il fatturato, sia i ricavi in perenne crescita. Questi ultimi (i ricavi appunto) sono praticamente identici a quelli di Apple fino ad oggi. Microsoft, dal canto suo, registra sul fronte del fatturato un calo a partire dal 2008, mentre su quello dei ricavi ha subito quattro inversioni negative a partire dal 2000. Va detto che la 3 aziende esaminate hanno strutture davvero diverse: Microsoft ha 93.000 dipendenti, Apple ne ha 36.800 e Google si ferma ai 19.835. Altri dati: la percentuale di fatturato che diventa ricavo. Nel 2009 , Microsoft ha raggiunto il 27,7%, Apple il 17,8% e Google il 27,6%. Ottimi risultati per tutti. Apple sta andando benissimo, appena 5 anni prima (2004) il suo profitto era al 5,2%. Microsoft impressiona favorevolmente perche’ in tutta la sua storia non e’ andata sotto al 20% (con l’eccezione del 1985 quando l’utile fu di 18,8% ampiamente compensata dalla straordinaria performance del 2000 quando registro’ il 40,4%…

Commenti dei lettori

(Inserisci un commento - Nascondi commenti anonimi)
  • Ione

    01 Dec 2010 - 20:31 - #1
    0 punti
    Up Down

    Questo articolo è molto interessante, il punto di vista esterno, nei rapporti apple contro Microsoft, è fondamentale