Questo sito contribuisce alla audience di

La prima agenzia di design sonoro

Sara Lenzi e’ preparata, giovane, musicista ed intraprendente. Ha fondato Lorelei, prima agenzia di sonic interaction design in grado di produrre suoni capaci di migliorare la vita quotidiana: letti[...]

Sara Lenzi e’ preparata, giovane, musicista ed intraprendente. Ha fondato Lorelei, prima agenzia di sonic interaction design in grado di produrre suoni capaci di migliorare la vita quotidiana: letti sonori, aspiratori dal suono celestiale, sirene d’allarme piu’ “gentili” e via di questo passo. Sul sito si legge: “suoni e musica per applicazioni di marketing, advertising, design e promozione. Progetta soluzioni acustiche funzionali per macchine, sistemi intelligenti, feedback terapeutici e applicazioni di wellness”. Ma non basta: “la nostra missione e’ quella di creare identita’ sonore memorizzabili, efficaci ed evocative per reinventare il rapporto con gli oggetti, i servizi e i media. Vogliamo che l’utente viva comodamente in un paesaggio sonoro su misura, che sia delicato ma incisivo, rispettoso delle pause e del silenzio ma portatore di messaggi chiari”. L’iniziativa ha gia’ ricevuto diverse soddisfazioni come quella di vincere il concorso Innovazione tecnologica e impresa femminile e quella di fare parte dell’incubatore WeTechOff di Bologna. L’ideatrice di Lorelei e’ diplomata in musica elettronica al Conservatorio di Bologna e, poi, e’ laureata in filosofia. Ed e’ stata, nelle sue vite precedenti, sassofonista, pianista nonche’ coordinatrice di una sperimentazione scientifica presso un ospedale. Nel 2000 ha iniziato ad occuparsi di nuove tecnologie applicate al suono specializzandosi in installazioni sonore interattive per spazi reali e virtuali. D’altronde, essendo l’udito l’unico senso sempre “acceso”…