Questo sito contribuisce alla audience di

Rovinarsi la vita amorosa grazie a Facebook

Frequentando Facebook ci si puo’ rovinare la vita, soprattutto quella amorosa, in diversi modi. Postando qualche cosa di sconveniente, si puo’ essere licenziati o sfrattati, oppure ci si[...]

Frequentando Facebook ci si puo’ rovinare la vita, soprattutto quella amorosa, in diversi modi. Postando qualche cosa di sconveniente, si puo’ essere licenziati o sfrattati, oppure ci si puo’ indebitare fino al collo o, ancora, ammalarsi di dipendenti verso giochi online. In casi estremi e davvero sfortunati si puo’, addirittura, contrarre delle malattie veneree durante incontri dal vivo con gli “amici” conosciuti virtualmente. Pare che, essendo i social media un potente motore della promiscuita’ grazie all’iniziale anonimato, facilitino enormemente gli incontri online. Vediamo, quindi, come ridurre al minimo i potenziali “pericoli” che ci aspettano frequentando Facebook. Le prime cose da fare sono: 1) settare al massimo di riservatezza i parametri della privacy; 2) non accettare richieste d’amicizia da chi non si conosce. Ecco alcuni consigli per gestire al meglio le “amicizie”, specialmente quelle col nostro partner. Lei (o lui) oggi, ha gia’ fatto quattro interventi sulla nostra bacheca? Se ci fa piacere, nessun problema, altrimenti, sara’ bene affrontare personalmente (e privatamente) la questione. Lei (o lui) scrive sulla propria bacheca di persone “carine”? riceve commenti palesemente “gentili”? anche in questo caso, sara’ bene porvi rimedio al piu’ presto. In entrambi i casi, se eventuali soluzioni non placassero le ansie, la cosa migliore sarebbe quella di cancellare l’amicizia (quella su Facebook s’intende): ognuno per se’, Dio per tutti. Ma, nella malaugurata ipotesi di una reale separazione (oltre a Facebook, quindi) rimane il problema delle cose che abbiamo condiviso sulle reciproche bacheche e che potrebbero rimanerci facendoci riflettere (troppo) sul tempo passato insieme. Se poi ci aggiungiamo messaggi pubblici sulla fine della relazione, si va di bene in meglio: il nostro (ex) rapporto diventa una specie di reality show ad imperitura memoria anche per i nostri prossimi partner. Perche’, va sempre ricordato, Facebook archivia ed e’ (per contratto) proprietario di ogni cosa noi v’immettiamo. La soluzione migliore e’ quella di cancellare file per file, sperando che cio’ che abbiamo condiviso finisca in qualche modo nel dimenticatoio…