Questo sito contribuisce alla audience di

Rischi, conoscerli per prevenirli

Per la prima volta, in Francia hanno deciso di mettere in rete un prontuario per le emergenze naturali o meno. Una vera e propria compagna di sensibilizzazione sui rischi di stagione, voluta dal governo[...]

Per la prima volta, in Francia hanno deciso di mettere in rete un prontuario per le emergenze naturali o meno. Una vera e propria compagna di sensibilizzazione sui rischi di stagione, voluta dal governo d’oltralpe. Cio’ che prima veniva comunicato da diversi enti e dipartimenti pubblici ora si trova anche su un apposito sito web, consultabile anche da cellulare, e su siti di condivisione come YouTube e Dailymotion, dove sono stati inseriti ben 13 video esplicativi. Una guida, quindi, su come comportarsi per scongiurare catastrofi. In questo periodo estivo, precisamente dal primo giugno al 31 agosto, sono sotto la lente d’ingrandimento i rischi d’incendio, d’inondazione o incidenti nucleari. Nel sito, il territorio francese e’ suddiviso in zone, ognuna delle quali ha le proprie potenzialita’ di rischio. In base alla propria residenza, i francesi possono capire come muoversi al meglio in caso di emergenza. Il progetto e’ stato realizzato per sviluppare una “cultura del rischio”: “Nel nostro paese - spiega Chantal Jouanno, segretario di Stato all’Ecologia - questa cultura non e’ ancora abbastanza sviluppata”. Ecco, quindi, che nel sito del governo sono evidenziati pericoli come annegamento, avvelenamento, incendi domestici, folgorazione, incidenti quotidiani, tutte sciagure che, ogni anno, provocano diversi morti. Non mancano informazioni sui principali rischi naturali (ne sono stati evidenziati undici) tra cui le tempeste, il grande freddo e gli tsunami. Tornando all’attuale periodo, lo Stato ha aperto una linea telefonica gratuita per le ondate di caldo e gli incendi boschivi sottolineando il divieto di accendere barbecue all’aperto o di gettare via sigarette accese…