Questo sito contribuisce alla audience di

Sferruzzando nei Knit Cafe

Ricamare e’ una passione che affonda le sue radici nel tempo, in altre epoche in cui poteva esserci, al massimo, un camino acceso. Oggi, con l’avvento dei nuovi mezzi di comunicazione,[...]

Ricamare e’ una passione che affonda le sue radici nel tempo, in altre epoche in cui poteva esserci, al massimo, un camino acceso. Oggi, con l’avvento dei nuovi mezzi di comunicazione, l’uncinetto si sta riprendendo il proprio spazio, la propria importanza. Fra i vari siti che dedicano le proprie pagine a questo avvincente passatempo (forse non per tutti, anche se, almeno una volta, chiunque di noi avrebbe voluto provarci), c’e’ anche Do Knit yourself. Ovvero, anche in italia si può sferruzzare e fare l’uncinetto in compagnia. Sia virtualmente (cioe’ grazie ad internet), sia in appositi Knit Cafe a Roma, Firenze, Massa Carrara, La Spezia, Rimini, Ravenna, Novara e Napoli. Qui s’impara a lavorare a maglia, con l’uncinetto, a punto e croce. L’abc di queste tre “specialita’” si possono apprendere anche su YouTube: in video diventa piu’ facile scoprire i segreti della maglia dritta, rovescio, catenella, bassa, alta e, appunto, punto croce. Naturalmente, sono segnalati anche eventuali “raduni della maglia”. E, se qualcuno volesse, puo’ anche aprire il proprio Knit Cafe, l’importante e’ avere gia’ un luogo adatto: “Sino ad oggi - si legge sul sito - sono stati aperti Knit cafe’ in luoghi differenti: bar, mercerie, ristoranti, librerie, vagoni ferroviari, all’interno di fiere dedicate al filato, circoli culturali, musei”. E “non abbiate paura perche’ comunque vada sara’ un successo…

Commenti dei lettori

(Inserisci un commento - Nascondi commenti anonimi)
  • Graziola

    30 Nov 2010 - 13:33 - #1
    0 punti
    Up Down

    Ma a Napoli dove?