Questo sito contribuisce alla audience di

Il calendario dell'Avvento nacque a Monaco di Baviera

Il calendario dell’Avvento pare che sia nato ufficialmente a Monaco di Baviera nel 1908 grazie ad un certo Gerhard Lang che decise di dare vita ad un’iniziativa ideata da sua madre qualche[...]

Il calendario dell’Avvento pare che sia nato ufficialmente a Monaco di Baviera nel 1908 grazie ad un certo Gerhard Lang che decise di dare vita ad un’iniziativa ideata da sua madre qualche anno prima: calendari colorati realizzati a mano per ognuno dei suoi numerosi figli. Verso il 1920, il calendario venne arricchito con piccoli pezzi di cioccolato inseriti sotto le finestrelle numerate da 1 a 24 dicembre. Si diffuse prima nei paesi del nord europa e ora, da qualche anno, ha raggiunto una certa diffusione anche in Italia. Una tradizione nata per celebrare l’Arrivo o, meglio, l’Avvento della nascita di Cristo: ovvero le quattro settimane che precedono il Natale che fanno parte delle festivita’ del ciclo natalizio ed e’ un periodo di preparazione all’Evento. I popoli di religione cristiana si preparano al Natale con la preghiera e il digiuno. Sempre secondo la tradizione, vi sono quattro angeli dell’Avvento, proprio come quattro sono le settimane prima della nascita di Gesu’. Visitano la Terra e ciascuno indossa un abito di colore diverso dagli altri. L’angelo blu (prima settimana) rappresenta il raccoglimento e il silenzio. L’angelo rosso (seconda settimana) rappresenta l’amore. L’angelo bianco (terza settimana) porta la luce nel cuore degli esseri umani. L’ultimo angelo (quello della quarta settimana) e’ viola grazie all’unione del blu e del rosso: rappresenta l’amore vero che nasce dalla riflessione. Ecco qui un calendario dell’Avvento virtuale…