Questo sito contribuisce alla audience di

Internet spiegata a Oliver Twist

L’idea puo’ affascinare molte persone: riuscire a spiegare che cosa sia internet a chi vive nel diciannovesimo secolo. In questo caso, l’avventura e’ spiegarlo a un ragazzo di[...]

L’idea puo’ affascinare molte persone: riuscire a spiegare che cosa sia internet a chi vive nel diciannovesimo secolo. In questo caso, l’avventura e’ spiegarlo a un ragazzo di strada della Londra del 1835. Praticamente cercare di far capire la rete a un Oliver Twist che di anni ne 12 anni. La storia e’ stata immaginata, scritta e descritta in una info-grafica (con tanto di labirinto per scappare da Jack lo squartatore) che somiglia un po’ al gioco dell’oca. Ecco come inizia l’avventura: la vostra macchina del tempo e’ atterrata nel 1835. Nessuno si e’ accorto del vostro arrivo a Londra. Per prima cosa, nascondete la macchina del tempo sotto un cumulo di spazzatura in fondo a un vicolo buio e lasciate li’ il vostro compagno di viaggio affinche’ possa eventualmente “proteggere” l’unico mezzo in grado di riportarvi nel presente. A questo punto, vi inoltrate sui ciottoli di una stradina brulicante di venditori ambulanti, mendicanti e animali da fattoria. Carrozze trainate da cavalli vi rombano pericolosamente accanto. Un ragazzo di strada vi corre incontro e cerca di vendervi dei fiammiferi. E’ a piedi nudi ed e’ coperto di fuliggine. Vi tira per la manica della giacca: “comprate i miei fiammiferi, sono cosi’ brillanti, vi terranno caldo per tutta la notte”. Mentre cerca di vendervi la sua merce, il suo sguardo affamato vaga alla ricerca di cibo. Voi decidete di acquistare una delle sue scatole di fiammiferi e gli domandate: “Sai che cos’e’ internet?”. Lui vi guarda ottusamente e… comincia l’avventura…