Questo sito contribuisce alla audience di

Pagine ed email sempre piu' malevoli

In generale, si sa, molte delle email che riceviamo e’ catalogabile come spam. Spesso sono fatte talmente bene, che bisogna sempre pensarci almeno tre volte prima di cliccare sui link indicato (e,[...]

In generale, si sa, molte delle email che riceviamo e’ catalogabile come spam. Spesso sono fatte talmente bene, che bisogna sempre pensarci almeno tre volte prima di cliccare sui link indicato (e, sicuramente, passarci sopra col cursore in modo da vedere in anteprima l’url del link proposto). Insomma, lo spam continua il suo trend di costante aumento. Una ricerca internazionale realizzata da Trend Micro mette in evidenza quanto il problema della posta elettronica sia un vero e proprio problema: pare che abbia raggiunto di picchi di 3 miliardi di messaggi in un giorno. Ma non basta, ogni 24 ore vengono immessi su internet ben 60mila nuovi malvare studiati per carpire dati riservati. Mentre gli indirizzi internet di pagine infette, a meta’ del 2010 (precisamente nel mese di giugno) hanno raggiunto e superato i 3 miliardi e mezzo. In crescita anche la presenza delle botnet, programmi che operano sui social network come, ad esempio, l’ormai tristemente famoso Koobface, capace di rimandare la connessione internet degli utenti collegati, su pagine di “finti antivirus” o pubblicitarie. Ma anche, in una delle sue forme piu’ avanzate, di ottenere informazioni sensibili come numeri di carta di credito o dati di accesso a piattaforme sociali, caselle di posta elettronica, forum…