Questo sito contribuisce alla audience di

Usa, Facebook prima di colazione

Facebook, essendo il fenomeno della rete, stuzzica la fantasia degli amanti delle statistiche. E i dati che ne vengono fuori sono quasi sempre piuttosto interessanti. Non sappiamo se siano perfettamente[...]

Facebook, essendo il fenomeno della rete, stuzzica la fantasia degli amanti delle statistiche. E i dati che ne vengono fuori sono quasi sempre piuttosto interessanti. Non sappiamo se siano perfettamente aderenti alla realta’ (anche perche’ la famosa piattaforma sociale muta di secondo in secondo) ma riteniamo che possano dare un’idea di massima sull’impatto che Facebook ha, o potrebbe avere, sulle nostre esistenze. Pare che nel 2010 quasi 44 milioni di utenti siano diventati single e altri 3 milioni abbiano dichiarato una situazione sentimentale “complicata”. Sempre nel medesimo anno, 28 milioni e mezzo hanno dichiarato che il loro cuore e’ “impegnato”, quasi 6 milioni hanno cambiato il loro stato in “fidanzato” e ben 36 milioni e 800mila persone si sono sposate. Passiamo all’impegno che gli utenti statunitensi mettono nel gestire il loro account: il 48% di coloro che hanno fra i 18 e i 34 anni, si collega piu’ o meno mentre fa la sua prima colazione, ma il 25% di loro apre l’account come prima cosa appena sveglio, non si sa se prima o dopo il rituale e necessario passaggio in bagno. Quasi la meta’ dei giovani nordamericani ritiene che Facebook sia il miglior mezzo d’informazione on line grazie alla condivisione in tempo reale delle notizie…