Questo sito contribuisce alla audience di

Argomenti correlati

  • Ecco il motore di ricerca che parla

    L’idea e’ ambiziosa. E s’ispira all’epoca che stiamo vivendo, quella delle immagini. E’ il nuovo motore di ricerca Qwiki. Una piattaforma che ha gia’ vinto il[...]

  • Opere d'arte in altissima definizione

    Ogni secondo vengono immesse su internet diversi milioni d’immagini che, per praticita’ d’uso, sono tutte compresse (.jpg o .gif i formati piu’ comuni) e, spesso, anche elaborate[...]

  • Anch'io sono un cartone

    I giorni di festivita’ e che precedono la fine dell’anno, invitano a rilassarsi. Magari a impiegare un po’ di tempo a navigare in rete alla ricerca di siti divertenti dove le proprie[...]

  • I delatori di Oliviero Toscani

    Ne hanno parlato diversi giornali, segno che l’ufficio stampa sa fare il proprio lavoro. Ma per quanto riguarda la parte multimediale ci e’ stato segnalato (e noi l’abbiamo constatato)[...]

  • Twitter senza limiti di battute

    Twitter deve la sua fortuna al fatto che costringa ad usare al massimo 140 battute per comunicare a chi ti segue, tutto quello vuoi. E fino a qui, non ci piove. Sono quindi arrivati diversi servizi[...]

  • I video, Youtube e Facebook

    La civilta’ delle immagini e’ in pieno sviluppo. Specialmente le immagini in movimento, ovvero i video che sono la passione di milioni di persone anche grazie ai nuovi strumenti per crearli[...]

  • Prima app musicale per singoli artisti

    Dada inventa l’applicazione musicale per singoli musicisti. Coloro che amano Gianna Nannini ne sono davvero entusiasti. E’ nata la prima applicazione multimediale dedicata ad un singolo[...]

  • Megan Gale oppure Ilary Blasi...

    Le chiavette internet non riescono sempre a mantenere le promesse. Se un utente si trova in una zona dove nessun altro utilizza lo stesso servizio, la velocita’ di connessione andra’ alla[...]

  • Con un click si cambia musica

    Le applicazioni per iPhone sono in continua crescita. Ogni giorno ne nascono di nuove. C’e’ chi sostiene che ormai siano qualcosa come centomila. Se le prime erano di utilita’ e svago[...]