Questo sito contribuisce alla audience di

Argomenti correlati

  • Speranze editoriali per l'iPad

    L’iPad non pare essere la soluzione definitiva per l’editoria. E i contenuti giornalistici sembrano continuare a non trovare la loro forma ottimale di diffusione digitale. Alcuni esperti[...]

  • L'iPad, ecco come viene usato

    L’iPad, il device che ha conquistato la palma di oggetto diffuso piu’ velocemente sul mercato, e’ realmente usato? Serve a qualche cosa, oppure, possederlo e’ soltanto un vanto[...]

  • Musica illiminata con abbonamento

    Musica on line su abbonamento. Sicuramente Dada con il suo music store Play.me ha percorso questa strada quando la maggioranza dei siti non ci pensava nemmeno. E oggi sta raccogliendo, giustamente, i suoi[...]

  • iPad e cloni cannibalizzano eBook reader

    L’iPad, questo oggetto definito “magico e rivoluzionario” dagli strateghi del marketing di casa Apple, ha superato il dvd nella velocita’ di penetrazione sul mercato. E, nello[...]

  • Android morsica la mela

    La moda e’ moda. E riesce spesso a decretare quale debba essere l’oggetto del desiderio per milioni di persone. Certo, senza un’accurata e vincente azione di marketing, si va poco[...]

  • iTunes sulle orme di Dada e altri cloud music store

    I siti di condivisione di brani musicali come Dada, Play.me, Spotify e Rhapsody, pare stiano facendo riflettere iTunes o, quanto meno, lo stiano in un certo senso invitando ad evolvere i propri servizi. E[...]

  • Usa, i 20 piu' ricchi grazie all'it

    La rivista Forbes stila regolarmente varie classifiche. E, nella sua chart sulle 400 persone piu’ ricche, ne sono state individuate 20, tutte statunitensi, che devono la loro fortuna[...]

  • Monetizzare i contenuti online

    Prosegue il dibattito sui possibili modelli di business per i contenuti scritti online. Questa volta e’ il giornale inglese Guardian a proporre una strada che e’ stata gia’ percorsa, con[...]