Questo sito contribuisce alla audience di

L'ultimo angelo: in scena Pierpaolo Palladino

La spasmodica ricerca dell’avventura, il folle desiderio di una via di fuga dal proprio quotidiano, la corsa e l’inseguimento della passione irrazionale, la disperata voglia di “cambiare pelle”. Tutto questo sta nell’Ultimo Angelo... al teatro Lospazio.it fino al 21 dicembre 2008



L’ Associazione Culturale “Racconti Teatrali”
presenta
L’ ULTIMO ANGELO
di Pierpaolo Palladino

con Pierpaolo Palladino e Cristina Aubry

regia Manfredi Rutelli

Dal 2 al 21 dicembre 2008
al TEATRO LOSPAZIO.IT

Via Locri 42/44, (traversa di Via Sannio, Metro San Giovanni)
Roma

dal martedì al sabato ore 21.00, domenica ore 17.30

La spasmodica ricerca dell’avventura, il folle desiderio di una via di fuga dal proprio quotidiano, la corsa e l’inseguimento della passione irrazionale, la disperata voglia di “cambiare pelle”. Tutto questo sta nell’Ultimo Angelo, secondo atto della “trilogia” che Pierpaolo Palladino e Manfredi Rutelli offrono alla stagione teatrale romana.
Protagonisti sono marito e moglie. Lorenzo, alle prese con un amore per una prostituta incontrata una sola volta, monologa durante il suo viaggio notturno in una Roma piovosa e intasata dal traffico natalizio. Passa al setaccio la sua esistenza e inveisce contro il lavoro e la moglie riservando alla figlia piccola i suoi sensi di colpa.
Paola, sua moglie, si reca ad un appuntamento con l’amante, incontrato anch’egli una volta sola, ma di cui sembra aver perso la testa, divisa tra il senso di colpa per la figlia che la aspetta a casa e il desiderio di lui che si fa sempre più bruciante.
Monologhi che si rincorrono, incontri solo evocati dagli attori in scena, come evocati sono gli ambienti narrati attraverso simboli, luci e musiche, mentre la radio annuncia l’ennesimo omicidio a luci rosse.

Le categorie della guida