Questo sito contribuisce alla audience di

Teatro San Raffaele: Natale a Capracotta

Ritorna in scena al Teatro San Raffaele, per due serate, il 12 e 13 marzo 2010, "Natale a Capracotta", commedia brillante scritta e interpretata da Francesca Nunzi (con la regia di Cinzia Berni). Un Natale di litigi familiari e di rancori mai sopiti...

TEATRO SAN RAFFAELE
Roma (Trullo)
12 e 13 marzo 2010 ore 21

NATALE A CAPRACOTTA
di Francesca Nunzi

con
Francesca Nunzi
Mauro Serio
Maria Lauria
Loredana Piedimonte

Regia
Cinzia Berni

Torna in scena al Teatro San Raffaele, per due serate, il 12 e 13 marzo 2010, “Natale a Capracotta“, commedia scritta e interpretata da Francesca Nunzi (con la regia di Cinzia Berni). In realtà nel cartellone iniziale del San Raffaele era prevista “La signora in rosso… fisso” sempre di Francesca Nunzi ma si è, crediamo giustamente, optato per questa commedia che si sta portando in tour con successo.

“Natale a Capracotta” si è ispirata alla celebre scena del film “Il Conte Max” con Alberto Sordi e Vittorio De Sica (era stata in scena tra dicembe e gennaio 2010 al Teatro dei Satiri).
Ricordate lo scambio di battute tra Sordie De Sica: “C’è Capracotta e Caprarola, sono paese di caprai… però signor Conte le assicuro che è una vera Cortina in miniatura” -”Tu hai mai visto Cortina?” - “…no” “E allora perchè dai dei giudizi? Prima vedi e poi dai dei giudizi” …

Quella di Francesca Nunzi è una commedia brillante che racconta la storia di Betta che per il periodo delle festività natalizie invece che ricevere la visita attesa del figlio che vive negli Stati Uniti, si troverà a condividere le festività con le sorelle, la prima un attrice in declino, la seconda una igienista maniaca.

E, nel rispetto della tradizione italiana, il momento di riunione è anche quello in cui tornano a galla rancori mai sopiti, opinioni mai espresse… Riusciranno i protagonisti a brindare e a gustare una fantastica anatra alla danese ed un particolare riso alla cannella lasciando momentaneamente da parte i loro squallori?

Le categorie della guida