Questo sito contribuisce alla audience di

Natale solidale

“È Natale e a Natale si può fare di più / È Natale e a Natale si può amare di più / A Natale puoi”. Così canta una delicata voce di bambina in uno spot di un noto pandoro. Non sarebbe[...]

Un ponte per...

“È Natale e a Natale si può fare di più / È Natale e a Natale si può amare di più / A Natale puoi”. Così canta una delicata voce di bambina in uno spot di un noto pandoro. Non sarebbe una cattiva idea seguire il consiglio della canzone e cercare di fare qualcosa per gli altri in occasione del Natale.

Tra le tante alternative, vogliamo segnalare la possibilità che offre l’associazione di volontariato “Un Ponte per…” di compiere un gesto di solidarietà concreta, aiutandola a portare avanti un progetto di sostegno sanitario a distanza denominato “Nacbar, crescere con i bambini di Baghdad”.

Dal 1993 “Un ponte per…” è impegnata a fornire medicinali e presidi medici alle famiglie irachene aventi bambini affetti da malattie croniche ed impossibilitate a garantirne la cura. Le difficili condizioni in cui versa l’Iraq hanno reso negli anni sempre più oneroso e difficile questo compito. Poiche non è più possibile il ritiro delle medicine all’aeroporto di Bagdad, gli acquisti devono essere tutti effettuati all’interno del paese con dei costi estremamente elevati. Ogni anno, quindi, crescono le difficoltà per far arrivare le medicine ai bambini.

Chi entro il 6 dicembre effettuerà una donazione superiore a 30 Euro, riceverà a casa una cartolina di auguri ed una lettera personalizzata con i dati del destinatario del regalo e maggiori informazioni sul progetto. La cartolina potrà essere inviata a un proprio caro per fare gli auguri per Natale e in questo modo un’altra persona verrà a conoscenza del progetto “Nacbar” e magari deciderà di aderire, attivando un sostegno sanitario a distanza.

Per sapere come effettura una donazione, visitate il sito www.unponteper.it

Le categorie della guida

Link correlati