Questo sito contribuisce alla audience di

"A Christmas Carol" porta il Natale a Londra

Londra mostra il suo lato più affascinante con l’avvicinarsi del Natale, periodo in cui le vie della città vengono addobbate con le luci più spettacolari. A partire dai primi di novembre una dopo[...]

Natale 2009 a Londra

Londra mostra il suo lato più affascinante con l’avvicinarsi del Natale, periodo in cui le vie della città vengono addobbate con le luci più spettacolari. A partire dai primi di novembre una dopo l’altra ogni strada viene illuminate a festa, così come tutti i centri commerciali e i negozi più importanti.

Quest’anno le luci delle due strade più famose per lo shopping natalizio a Londra, Oxford Street e Regent Street, entrambe situate nel West End, sono state accese per la prima volta in contemporanea lo scorso 4 novembre, assieme alle luci della City. L’evento di apertura della stagione festiva è coinciso con la prima mondiale del film “A Christmas Carol” di Robert Zemeckis, proiettato la stessa sera in tre grandi sale cinematografiche di Leicester Square.

Ricordiamo che il film è ambientato proprio a Londra nel 1843 ed è ispirato ad un noto racconto di Dickens che vuole ricordare l’importanza della famiglia e degli amici, insieme ai quali si dovrebbe trascorrere un periodo importante dell’anno come quello del Natale.

Colin Firth, uno degli attori del film, ha spinto il bottone per accendere le luci a tema di Regent Street, mentre Jim Carrey ha acceso quelle di Oxford Street. A Bob Hoskins, infine, è spettato il compito di dare il via alle festività alla cattedrale di St Paul, nel cuore della Londra di Dickens.

Per celebrare l’occasione sono stati organizzati spettacoli in tutti i punti della festa. Sul palco di Regent Street si sono esibiti la rock band The Noisettes, il cantante Daniel Merriweather e, subito dopo la cerimonia di accensione, Jodie Prenger dal musical “Oliver!” e il London Community Gospel Choir.

Il palco allestito ad Oxford Circus ha invece ospitato le performance della girl band The Saturdays, di Peter Andre e del dj Taio Cruz, per finire con l’esibizione degli attori del musical “Sister Act”.

Nei pressi della cattedrale di St Paul, invece, si è potuto assistere alle esibizioni del famoso gruppo anni 80 Spandau Ballet, della giovane cantautrice Little Boots, della star di “Britain’s Got Talent” Faryl Smith, del gruppo Scouting for Girls, del cast di “Hairspray” e del St Paul’s Cathedral Choir.

Il culmine dell’evento si è avuto quando Andrea Bocelli, dall’interno della St Paul’s Cathedral e accompagnato dal coro della cattedrale, ha eseguito la canzone “Silent Night”, seguito da un coro di 14 mila persone che si erano radunate a Oxford Circus per seguire l’esibizione su schermi giganti e stabilire così il record del complesso di voci più numeroso della storia.

Bocelli ha ultimato la sua performance a Leicester Square, eseguendo la canzone di chiusura del film, “God Bless us Everyone”, scritta da Glen Ballard e Alan Silvestri e inserita all’interno del nuovo album del tenore dal titolo “My Christmas”.

Natale 2009 a Londra Natale 2009 a Londra Natale 2009 a Londra

Natale 2009 a Londra Natale 2009 a Londra Natale 2009 a Londra

Natale 2009 a Londra

Le categorie della guida

Link correlati