Questo sito contribuisce alla audience di

Tornano il presepe e l’albero di Natale in Piazza San Pietro

Sono 27 anni che viene rinnovata a Roma la tradizione dell’albero di Natale in Piazza San Pietro. Era infatti il Natale del 1982 quando per la prima volta Papa Giovanni Paolo II fece collocare un abete[...]


Sono 27 anni che viene rinnovata a Roma la tradizione dell’albero di Natale in Piazza San Pietro. Era infatti il Natale del 1982 quando per la prima volta Papa Giovanni Paolo II fece collocare un abete ornato nel centro del colonnato del Bernini. Quell’abete era un dono di un contadino polacco, che lo trasportò fino a Roma sul suo camion. Da allora in poi, per espresso volere del Santo Padre, puntualmente si ripete la tradizione a ricordo della Natività di Gesù: un presepe viene allestito ai piedi dell’obelisco e alla sua destra viene eretto l’albero di Natale, donato ogni anno da una regione montana diversa dell’Europa.

Quest’anno si è iniziato a costruire il presepe sul sagrato della Basilica di San Pietro a metà novembre. Già da un paio d’anni Papa Benedetto ha un po’ rivoluzionato il classico schema della natività, ambientandola nella casa di Giuseppe a Nazareth. Dunque niente classica capanna di Betlemme, come si legge nel Vangelo di Luca, ma una struttura bianca e luminosa che ricorda un villaggio arabeggiante, seguendo fedelmente quello che dice il Vangelo di Matteo. Per ammirare la versione 2009 del presepe, turisti e cittadini dovranno, però, attendere il 24 dicembre, giorno in cui Papa Benedetto XVI inaugurerà la Sacra Famiglia.

L’albero di Natale, invece, è arrivato in Vaticano il 4 dicembre scorso dalla Foresta delle Ardenne nella Vallonia, in Belgio. L’abete, alto oltre 30 metri con un diametro di 7, ha quasi 100 anni e fa parte di quegli alberi abbattuti per permettere la sopravvivenza della piante vicine. Il suo legno verrà riciclato dopo le feste per creare sculture da mettere in vendita per raccogliere fondi da devolvere in favore dei più bisognosi. La Vallonia ha donato, inoltre, 45 alberelli più piccoli per consentire di decorare sale ed ambienti dei palazzi del Vaticano.

L’albero di Piazza San Pietro verrà decorato con più di 2000 palline di plastica color oro e argento e con 1500 led luminosi. Per vederlo illuminato bisognerà aspettare il pomeriggio del 18 dicembre, quando all’accensione saranno presenti il ministro dell’Economia della Regione Vallonia, Jean-Claude Marcourt, l’ambasciatore del Belgio presso la Santa Sede, Franck de Coninck, e il vescovo di Liegi, Aloys Jousten. Da quel momento l’albero farà bella mostra di sé di fronte alla Basilica di San Pietro per tutto il periodo delle feste.

Le categorie della guida

Link correlati