Questo sito contribuisce alla audience di

Un Babbo Natale solidale e da Guinness

Un grande raduno di Babbi Natale è previsto il 5 dicembre a Torino, per aiutare l'ospedale Regina Margherita e far felici tanti bambini meno fortunati.

Più che di ogni altro il Natale è la festa dei bambini, che attendono con ansia i regali, scrivono la letterina a Babbo Natale, restano incantati a guardare le luci colorate e in caso di neve si divertono a costruire simpatici pupazzi. Ma ci sono dei bambini speciali, per cui dovrebbe essere Natale tutto l’anno, cosicché un sorriso possa sempre illuminare il loro viso. Stiamo parlando dei bambini malati in degenza negli ospedali, come quelli ospitati presso l’Ospedale Infantile Regina Margherita di Torino, struttura per la quale è stata ideata l’iniziativa “Un Babbo Natale in forma”.

L’idea è quella di portare, il 5 dicembre prossimo dalle ore 10.00 alle 14.00, migliaia di persone vestite da Babbo Natale nei pressi del Regina Margherita, allo scopo di creare un’atmosfera natalizia mai vista per tutti i bimbi ricoverati. Il pretesto è di raggiungere il Guinness dei Primati per numero di persone vestite da Babbo Natale presenti in uno stesso luogo nello stesso momento. Attualmente il curioso primato è detenuto da una città del Nord Irlanda, in cui si sono radunati circa 13.000 Babbi Natale.

Al di là del fatto se il record verrà battuto o meno, l’obiettivo principale della manifestazione è quello di raccogliere fondi per Forma, la Fondazione Ospedale Infantile Regina Margherita Onlus, promotrice dell’evento. I soldi raccolti serviranno a finanziare il progetto “Un angelo custode per i bimbi del Regina”. Si tratta della creazione da parte di Forma di un servizio di supporto all’ospedale, attraverso dei cosiddetti “angeli custodi”. Queste figure aiuteranno i bimbi e le loro famiglie durante la degenza, facilitando così l’interazione con il personale medico ed infermieristico, per una più immediata comprensione di quello che sta accadendo.

Per i bambini del Regina Margherita ci sarà sempre un angelo custode che prenderà in pugno la situazione nei momenti più difficili della quotidianità, cercando di sostenere loro e aiutare i genitori e mantenendo sempre salda l’alleanza con medici e assistenti. Ma per questo ambizioso progetto, Forma avrà bisogno dell’appoggio di tante persone. Si potrà dare il proprio aiuto sia offrendosi come volontari per supportare le fasi organizzative sia contribuendo alla grande mobilitazione di Babbi Natale. Per sapere dove è possibile ritirare il costume da Babbo Natale, al prezzo di 5 euro a persona, e per qualsiasi altra informazione, visitate il sito della Fondazione www.fondazioneforma.it.

Le categorie della guida