Questo sito contribuisce alla audience di

Non buttate le lavatrici!

Tanti anni fa fui invitata ad una cena tra amici (molto creativi). Una serata particolare all'insegna del recupero… Nella sala da pranzo c’era una tavola splendidamente imbandita, invitante divertente e creativa. I piatti in porcellana erano uno diverso dall'altro,...(segue)
ben assortiti e scelti con armonia. I bicchieri e le posate avevano in comune soltanto il buon gusto: non esisteva una posata uguale ad un’altra, tutte recuperate nei mercatini regionali.

Ci siamo seduti nelle sedie variopinte (recuperate da qualche discarica) e dopo qualche istante sono arrivate le pietanze (queste per fortuna non riciclate). Il panorama, anche in quest’occasione era splendido: minestre, secondi e contorni ben esposti in contenitori di vetro trasparente. Pensai fossero delle pirofile provenienti da un vero servito - non riciclato - perche’ molto simili una all’altra…….. ma la sorpresa fu grande quando la padrona di casa disse: “Ecco qui gli oblo’ delle lavatrici di tutto il vicinato!”.

Da quel giorno, ogni volta che vedo una lavatrice da rottamare, corro a prendere il mio cacciavite….. smonto l’oblo’ ed estraggo l’interno in vetro pirex.
Questo contenitore oltre ad avere normalmente una bella forma puo’ essere utilizzato per la cottura a microonde o nel forno di casa. Accertatevi che l’oblo’ sia in vetro pirex perche’ nel caso in cui fosse soltanto di plastica lo potrete utilizzare come fruttiera o insalatiera.

Commenti dei lettori

(Inserisci un commento - Nascondi commenti anonimi)
  • Lisa86

    20 Apr 2010 - 10:10 - #1
    0 punti
    Up Down

    Sono capitata per caso in questo blog e soprattutto in questo post ma sono rimasta contenta nello scoprire che non solo a casa mia si ha quest’usanza. Noi in particolare ci serviamo i primi, ma lo spettacolo è quando ci prepariamo la zuppa di pane toscana. ;)

  • ephestione

    22 Nov 2010 - 21:01 - #2
    0 punti
    Up Down

    Ottima storiella ;)
    Per chi non vuole mangiare negli oblò delle lavatrici, ma magari cerca vecchie scatole di latta per erigere una parete multicolore, o vecchie camice per cucire delle federe (oppure quello che pare a voi) ho creato un sito di riciclo che si chiama reecycle.it e che trovate all’indirizzo http://www.reecycle.it dove chiunque può pubblicare annunci per oggetti di cui vuole liberarsi, e magari qualcun altro può arrivare e trovare qualcosa di suo gradimento, del tutto gratis :D

Ultimi interventi

Vedi tutti