Questo sito contribuisce alla audience di

Il mio menu per Halloween

Ecco cosa preparero’ per la Cena del 31 ottobre quest’anno:antipasto e aperitivo, il primo piatto...

Antipasto e Aperitivo:

immancabile per aprire il classicissimo “Bloody Mary”, cocktail preparato con Vodka, succo di pomodoro, salsa Worcester, Tabasco, sale e pepe. Lo considero un ottimo “pre-pasto” e lo servo con un aggiunta di sedano fresco a mo’ di decorazione. Il cocktail fu inventato a Parigi, da un barista che si ispiro’ a Maria Tudor, figlia del Re Enrico VIII, anche detta la “sanguinaria”

Se volete saperne di piu su questo personaggio ecco un link utile:

http://www.sapere.it/tca/MainApp?srvc=dcmnt&url=/tc/storia/percorsi/2004/Tudor/Tudor1.jsp

in alternativa il bloodymary puo’ essere degnamente sostituito con un analcolico di facilissima preparazione, abbastanza conosciuto come Devil Blood, sangue del diavolo: per ottenerlo basta miscelare due parti di aranciata rossa e una di gassosa.

Poi, prima del primo , è necessario assaggiare i “gamberetti alla zucca indiavolata” . Per preparare questo piatto bastano pochissimi ingredienti:

Gamberetti sgusciati

Zucca a fettine sottili, tagliate rotonde o a spicchi

Sale e peperoncino q.b.

1 spicchio di aglio

Olio d’oliva, un paio di cucchiai

Qualche foglia di menta

Soffriggete l’aglio con l’olio e qualche goccia di vino bianco, aggiungete i gamberetti e fateli scottare e indorare. Toglieteli dalla padella, adagiateli in un piatto con carta assorbente e lasciateli in caldo – io per esempio li metto nel fornetto elettrico a 60°-.

Intanto, sempre nella stessa padella gia usata, iniziate a friggere le fette di zucca, stando attenti a non farla spappolare.Durante la cottura aggiungete anche sale e foglie di menta.

Quando saranno belle dorate e cotte, potrete iniziare a preparare il piatto:

sul fondo di un piatto da portata, che possa andare in forno adagiate un primo disco di zucca o due spicchi che si uniscano. Spolverate con un po’ di pane grattugiato e riponete sopra metà dei gamberetti.

Ripetete la stessa operazione fino ad esaurimento di zucca e gamberi e spolverate l’ultima zucca con pan grattato, peperoncino e, per chi gradisce, un filo di ketchup…

Mettete in forno per circa 15 minuti e l’antipasto è pronto!

Da servire caldo o tiepido, con crostini e un po’ di vino bianco freddo.

Ed ecco il primo: un classico della Tradizione di quest’anno, ma con un mia variante personale:

il risottone della Strega con straccetti di pollo al cumino e zenzero

riso – 100 grammi a persona-

petto di pollo in forma di “straccetti”, cioè sminuzzato in piccoli pezzi

burro 50gr. / grana grattugiato q.b

½ cipolla tritata / dado / olio d’oliva / vino bianco, due cucchiai

Cumino, zenzero, sale, peperoncino, se si puo’ due foglie di basilico fresco.

In una padella mettete la cipolla tritata, olio e mezzo dado. Soffriggete, sfumando il vino bianco, aggiungete gli stracetti di pollo e salate con attenzione.

Quando gli straccetti saranno ben cotti, aggiungete il riso, mescolate per bene finchè abbrustolisce appena e quindi aggiungete poco alla volta il brodo preparato precedentemente con il mezzo dado rimasto.

Quando il riso è cotto, aggiungete il burro, un po’ di grana grattugiato, cumino e zenzero, pochi pizzichi, peperoncino e su tutto il basilico.

Servire caldissimo.

Ultimi interventi

Vedi tutti