Questo sito contribuisce alla audience di

Quando e dove nasce il mito di Halloween

Le origini del Culto dei morti. Halloween, vigilia di Ognissanti.

L’origine della festività di “Halloween” erroneamente è spesso ritenuta una tradizione degli Stati Uniti e del Canada del Nord, e delle “nuove” generazioni figlie degli emigranti del Vecchio Continente.

In realtà pare che l ‘origine sia prettamente europea anche se per la verità
già nell’Egitto delle dinastie dei Faraoni si soleva commemorare in tale periodo dell’anno l’uccisione del dio Osiride da parte del malvagio fratello Seth.

Presso i Popoli Celtici il primo di novembre, Samhain (la fine dell’estate), coincideva con il Capodanno, l’inizio dell’ANNO PAGANO, prima festivita’ da onorare;

un giorno importantissimo, anche detto “la festa delle ombre”.

Era il giorno che apriva un passaggio,spirituale e fisico, tra il mondo dei vivi e quello dei morti, permettendo la comunicazione.

I defunti tornavano a rivedere luoghi cari e familiari.

Samhain si tramuto’ nella popolare festa di Halloween perche’ l’Avvento del Cristianesimo scaccio’ gli dei pagani;

La religione cristiana tento’ comunque di inglobare miti e riti pagani con le festività del nuovo culto in espansione. E cosi Halloween, festeggiamento del passaggio dall ‘autunno all’inverno presso i Celti e nell’antichità momento di rientro dalla transumanza del bestiame dei popoli europei nomadi,
divenne la vigilia di Ognissanti…

Rimasero solo le fate ed altre creature dei boschi, dispettose e talvolta perfino crudeli che si divertivano a spaventare a morte i viandanti solitari arrivando anche ad uccidere chiunque si trovasse in giro di notte.

L’usanza di mascherarsi da scheletri e da spiriti serve a ricordare le origini reali della notte fatata, cioè comunicare con l’Aldila’, e impedire che le streghe riconoscendoci come esseri mortali ci facciano del male.

” Venite con me / È la festa di Ognissanti /
Faremo tremare tutti quanti.
Gli scherzi, stavolta, son giustificati /
le risa e i lazzi perfino aumentati. ”

(Ray Bradbury, L’albero di Halloween, XIX secolo)

Ultimi interventi

Vedi tutti