Questo sito contribuisce alla audience di

La pianta di Aprile 2003 secondo Ugo

Le immancabili e sempre interessantissime informazioni di Ugo Laneri

Ho avuto qualche perplessità, soprattutto a causa del colore del fiore
mostrato.
A me sembra Michelia figo (Lour.) Spreng. , sinonimi Magnolia fuscata Andr.,
Michelia fuscata (Andr.) Blume.
Ma il colore dei fiori di questa specie generalmente è giallo/crema con
sfumature rosse sui bordi dei petali o rossiccio ed anche le antere
risultano colorate. Credo che sia un altro esempio di variabilità del colore
nei fiori.
M. figo è chiamata anche Banana shrub (in tedesco Bananenstrauch) e Port
Wine Magnolia per l’odore dei fiori, assimilato da alcuni a quello del Vino
Porto o a frutta. Ho letto che può essere innestata su Magnolia grandiflora.
Sembra che possa sopportare anche temperature più basse, forse anche puntate
a -0°C (resiste all’esterno, in posizioni non esposte, nel Sud Inghilterra,
ma non a Kew Garden).
Ama un suolo con pH non troppo lontano da 7, ricco di humus ma ben drenato,
ed esposizioni da solatie ad ombrose.
La specie è stata introdotta in Europa nel 1789.
Il genere è dedicato al
botanico fiorentino P. A. Micheli (1679-1737), che può essere
considerato anche il fondatore della micologia, in quanto dimostrò nei suoi
studi che le muffe e i funghi si originano da spore.

Link correlati