Questo sito contribuisce alla audience di

L'ARBUSTO DI FUOCO

Un arbusto dalla bella colorazione autunnale

Nome botanico: Euonymus alatus (Thunb.) Siebold

Nome comune/volgare: Arbusto di fuoco od evonimo alato

Origine del nome botanico o del nome comune: Arbusto di fuoco per la colorazione autunnale, alato per la rugosità della corteccia (con il sughero a formare quasi delle alette)

Caratteristiche ornamentali: Arbusto spogliante della famiglia delle Celastraceae di dimensioni finali contenuti, orginario dell’Asia Orientale (Cina. Corea, Giappone), si distingue per la sua corteccia rugosa e suberosa e sopratutto per la intensa colorazione rossa che assume in autunno (all’origine del nome comune).

Esigenze climatiche: non teme il freddo, sopporta il caldo, tollerano inquinamento atmosferico e aria salmastra, una vera e propria…… bestiaccia!

Esigenze di terreno: vegeta bene in qualsiasi terreno, ma da il meglio di se in quelli argillosi.

Esposizione: al sole, all’ombra….una bestiaccia, l’ho detto!

Fioritura: insignificante; un poco più attraenti risultano essere i frutti, delle capsule rosse che spiccano sulla pianta spoglia in inverno.