Questo sito contribuisce alla audience di

Scuola di Potatura della vite

Ricevo e pubblico

potatura viteNasce la prima “scuola” di potatura della vite d’Italia, ideata da due agronomi friulani, Marco Simonit e Pierpaolo Sirch, per insegnare ai viticoltori a prevenire le malattie del legno e allungare il ciclo di vita della vite, con un metodo già introdotto nei vigneti di importanti aziende vitivinicole italiane.
Le lezioni si terranno a febbraio al Centro Studi Enzo Morganti di Castelnuovo Berardenga (Siena) e all’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche di Pollenzo (Cuneo)

Marco Simonit e Pierpaolo Sirch sono due agronomi “preparatori d’uva”: hanno recuperato un antico sistema di potature, che previene le malattie del legno e allunga il ciclo di vita della vite, applicandolo alla viticoltura moderna. L’approccio è individuale, fatto di interventi mirati pianta per pianta, con potature sul legno giovane e
con il risultato di rendere produttivo un vigneto per almeno 50 anni. Le cause delle devastanti infezioni delle viti, come il mal d’esca e l’eutipiosi, sono da ricercare infatti nelle potature errate, indotte dal fenomeno della meccanizzazione agricola. Dopo una sperimentazione durata 20 anni, dal 2005 i due agronomi friulani hanno cominciato a divulgare il metodo della potatura “soffice” in importanti aziende vitivinicole nazionali. Gaja a Barbaresco, Ferrari in Trentino, Bellavista in Franciacorta, sono alcuni dei grandi nomi del vino italiano ad aver introdotto il loro sistema di gestione dei vigneti.

Il progetto di Simonit e Sirch di restituire longevità alla vite adesso fa un ulteriore passo avanti con la nascita della prima Scuola di potatura d’Italia: un corso per viticoltori che viene inaugurato a febbraio a Castelnuovo Berardenga (Siena), nel Centro Studi Enzo Morganti, e a Pollenzo presso l’Università degli Studi di Scienze
Gastronomiche. L’obiettivo è di recuperare l’antico mestiere del potatore, che come un chirurgo decide il destino della vite con interventi il più possibile rispettosi della salute della pianta.