Questo sito contribuisce alla audience di

Biografia

Ciao a Tutti! Questa foto è di quando ero un po' più giovane.L'ho scelta perchè è l'unica nella quale un po' mi riconosco.Mi chiamo Guglielmo come Shakespeare. Speranza come chi ha scelto il bicchiere mezzo pieno. Guglielmo Speranza come il protagonista dell'ultima commedia di Eduardo:"Gli esami non finiscono mai". Il primo spettacolo l'ho visto all'età di sei anni. Era un Molière, credo. Ma non ne sono certo. Quello di cui sono certo è che da allora il teatro è entrato a far parte della mia vita. Ho messo piede nei sottoscala più umidi e bui e ho varcato la porta dell'Old Vic. Mi sono sganasciato dalle risate per Arlecchino, e ho pianto per la sorte di Ifigenia. Ho amato l'avanspettacolo e ho affinato la mia coscienza civile alle parole di Brecht. Ho visto un sontuoso Amleto di Ingmar Bergman e ne ho visto uno non meno emozionante fatto da studenti di un liceo di Terni. Non mi sono mai illuso che il teatro potesse cambiare il mondo. Ma continuo ad illudermi che senza il teatro il mondo sarebbe peggiore. In conclusione amici, amo il teatro il tutte le sue espressioni e amo i teatranti perchè li considero tutti miei fratelli. Guglielmo
Vuoi contattare la guida?