Questo sito contribuisce alla audience di

PROVE CON NEKROSIUS

Alvia Reale bravissima giovane attrice, vive un'esperienza straordinaria. Sta provando il nuovo allestimento dell'IVANOV di Checov per la regia del grande Nekrosius. Le abbiamo chiesto se voleva raccontarci quest'avventura in un diario. Eccone la prima puntata.

Oggi è l’11 febbraio,sono già 20
giorni

che proviamo con il grande regista lituano Eimuntas
Nekrosius
.

E’ un gran viaggio…Affrontiamo il testo di Cechov “
Ivanov
”.

Fin dal primo giorno abbiamo capito che sarebbe stata un’avventura
diversa da tutte.

La prima frase che mi ricordo è: “
Solo dalle cose poco seriesi arriva a quelle serie

Infatti quel giornoparlammo e scherzammo e ora vi assicuro che le cose sono
diventate molto serie

.Il suo modo di lavorare è diverso da tutti i registi chemi è
capitato di incontrare.

Lui prende una scena e gli dà un titolo per esempio: “
scena delle vibrazioni
” e sposta tutto il testo su una dimensione
fisica, concreta, reale.

Per esempio “ti tremano le mani
” oppure “tiri un legno ad un cane”
dentro queste indicazioni è affar tuo reagire in modo vero.

Io ho notato che la maggior parte di noi non vede l’ora di dire le
battute del testo che lo riguardano.

Invece le parole per ora non sono così importanti.

Se tu sei realmente in quella situazione, se senti l’erba sotto i tuoi
piedi,o la terra nei tuoi vestiti o lo spazio vasto che ticirconda, le parole
usciranno nell’unico modo possibile cioè quello giusto.

Il suo teatro è vivo, vitale,concreto, si riesce a giocare con la
fantasia come quando si era bambini e un lenzuolo può diventare un
tavolo, un prato, un divano,oppure una giacca un cavallo…

Non è molto semplice però entrare in questa dimensione così
fisica e certe cose chissà se mai riusciremo a farle…

Il nostro Ivanov sarà forte, bello,
energico e poiché sarà nonostante questo infelice, ci commuoverà
ancora di più.

Indicazione per l’attore: Sarà un lupo. Ora abbiamo montato
lo scheletro dello spettacolo e cominceremo a rivedere tutto curando la cosiddetta
recitazione.

.Ma non crediate di dargliela a bere…Se non metterete in gioco la
vostra anima sentirete un energico NIET.

Per ora Viskas! ( “ E’ tutto!”)

Alvia

Ultimi interventi

Vedi tutti